Home | I nostri Test | Abbigliamento | Oakley, maglie estive Colorblock Road Jersey e Jawbreaker Premium Jersey

Oakley, maglie estive Colorblock Road Jersey e Jawbreaker Premium Jersey

Test stagionale per queste due maglie da ciclismo di eccellente qualità del brand californiano, recentemente inseritosi anche nel comparto abbigliamento e accessori. La Colorblock Road è comodissima, la Jawbreaker Premium è al top in tutto ma ha una vestibilità piuttosto singolare.


Dire Oakley è come dire occhiali. Fondato nel 1975, il marchio californiano è al vertice del comparto otico sportivo, potendo vantare 800 brevetti, tra i quali il celebre High Definition Optics. Acquisito nel 2007 da Luxottica, Oakley ha intrapreso recentemente la creazione di collezioni di abbigliamento e accessori, tra i quali anche caschi, maglie e accessori da ciclismo. Ed è proprio alla linea di abbigliamento ciclistico che appartengono le due maglie che abbiamo sottoposto alla nostra prova. Si tratta della Colorblock Road Jersey, concepita anche per le competizioni, e della Jawbreaker Premium Jersey, top della gamma Oakley, rivolta ai professionisti e agli amatori di alto livello.

Colorblock Road Jersey
Realizzata con l’82% di Poliestere e il 18% di Elastan, la maglia Colorblock Road è pensata per chi gareggia. La scritta “Made in Romania” non deve trarre in inganno, la qualità dei tessuti, del taglio, delle finiture e delle cuciture è di primissimo ordine e segue gli elevati standard Oakley. La vestibilità è dichiarata “race fit” ma all’atto pratico tende al “regular”, fascia bene il corpo senza che lembi di tessuto tendano a svolazzare, lasciando la massima libertà di movimento. Il taglio, quello sì, è racing, con la parte anteriore del busto correttamente sagomata e quella posteriore più lunga per proteggere la zona lombo-sacrale quando si è in sella alla bici.

Le cuciture sono tutte piatte e perfettamente ribadite. Il bordo interno del busto e del fondoschiena presenta una striscia in silicone iniettato anti-scivolo, con scritta Oakley. Le zone laterali della maglia sono realizzate con una particolare trama “mesh” per assicurare grande traspirabilità. Le maniche sono tendenzialmente lunghe, andando a coprire i bicipiti. Il fondo manica è tagliato al laser con sistema antiscivolo integrato.

Il colletto ha taglio aerodinamico a “V”, morbidissimo. La zip lunga copre l’intero busto ed è dotata di cursore self-lock. Le tre tasche posteriori, dotate di banda rifrangente per aumentare la visibilità passiva, sono molto capienti, ben posizionate e facili da gestire in ogni situazione.

La Oakley Colorblock Road Jersey è disponibile in cinque taglie, dalla S alla XXL, e cinque varianti cromatiche (nero, atomic blue, rosso/nero/bianco, nero/giallo), tutte con stampa sublimatica. Nella misura XL da noi provata ha fatto segnare un peso di 178 grammi. Il prezzo di listino è di 110 euro.

Tech-Cycling_product_rating

Graduatoria
Ogni prodotto sottoposto al nostro test riceve un giudizio sui vari aspetti funzionali oggettivamente determinabili. Estetica e prezzo non vengono considerati, in quanto ritenuti parametri frutto di valutazioni strettamente soggettive.
Questa la nostra scala dei valori.

Identikit
In ordine alfabetico le principali caratteristiche, con la nostra valutazione scaturita dalla prova.

• Accessibilità e dimensioni tasche
• Adattabilità morfologica
• Comfort
• Elasticità e morbidezza tessuto
• Finiture
• Funzionalità cerniera lampo
• Traspirabilità
• Ventilazione
• Vestibilità








Indossata, la Colorblock Road Jersey si fa subito apprezzare per la morbidezza del tessuto, per le cuciture piatte e per i pannelli laterali che garantiscono ampia libertà ai movimenti. L’ampio colletto a “V” è un altro elemento distintivo che consente di muoversi al meglio e non interferisce con il cinghietto sottogola del casco. E’ una maglia estremamente comoda, che veste bene senza compressioni, coadiuvando perfettamente l’azione delle catene muscolari.

Il colore nero della maglia avuta in prova trattiene pienamente i raggi solari, in salita si percepisce maggior calore su spalle e dorso rispetto alle colorazioni chiare. In compenso la superficie scura crea il corretto grado termico per una più rapida evaporazione del sudore quando aumenta la velocità, in pianura o discesa, asciugando più velocemente la maglia. La ventilazione frontale è comunque molto buona anche a bassa andatura e, per le giornata più torride, si può anche aprire completamente la cerniera davanti.

Le tre tasche sono facilmente accessibili in qualunque situazione e veramente molto capienti ed elastiche, ci si può stipare di tutto. Qualcuno potrebbe sentire la mancanza di un taschino chiuso con zip, per riporre piccoli oggetti di una certa importanza (denaro, chiavi, ecc), ma è una preferenza puramente soggettiva.


Jawbreaker Premium Jersey
E’ la maglia che si pone al top della gamma Oakley per il ciclismo, assieme alla Premium Branded Jersey, dalla quale differisce solo per le grafiche. La Jawbreaker Premium Jersey è realizzata con l’80% di Nylon e il 20% di Elastan, con taglio aerodinamico e molto aderente. Anche in questo caso l’etichetta “Made in Romania” non sottrae nulla alla elevata qualità di questo capo. La vestibilità è assolutamente “race fit” e anche molto “slim”, volta a massimizzare l’aerodinamica senza per questo sacrificare i movimenti.

Anche per questa maglia le cuciture sono piatte, perfettamente ribadite, e il bordo interno del busto e del fondoschiena presenta la striscia in silicone iniettato anti-scivolo, con scritta Oakley. Le maniche sono in tessuto aerodinamico e coprono i bicipiti, il fondo manica è tagliato al laser con sistema antiscivolo integrato.

Il colletto è basso ma arrotondato, la zip lunga, che qui è a scomparsa, copre l’intero busto ed è dotata di cursore self-lock. Sul busto è riportato il logo Oakley. Due bande riflettenti stampate aumentano la sicurezza passiva, anche se sarebbe stato meglio averle anche sul dorso. Le tre tasche posteriori sono un po’ piccole e strette, quella laterale destra presenta una quarta taschina impermeabile chiusa da una zip, utile per riporvi oggetti personali.

La Oakley Jawbreaker Premium Jersey è disponibile in cinque taglie, dalla S alla XXL, e due colorazioni (nero oppure grigio pietra). Nella misura S da noi provata ha fatto segnare un peso di 125 grammi. Il prezzo di listino è di 185 euro.

Identikit
In ordine alfabetico le principali caratteristiche, con la nostra valutazione scaturita dalla prova.

• Accessibilità e dimensioni tasche
• Adattabilità morfologica
• Comfort
• Elasticità e morbidezza tessuto
• Finiture
• Funzionalità cerniera lampo
• Traspirabilità
• Ventilazione
• Vestibilità








La vestibilità della Jawbreaker Premium Jersey è piuttosto singolare. La misura “S” che abbiamo avuto in prova evidenziava un corretto dimensionamento delle spalle, ma una strana fattezza del busto, decisamente troppo corto davanti e ovviamente anche nella zona posteriore. Inevitabile conseguenza, le tasche situate troppo in alto, in posizione scomoda per gestirle al meglio. Inoltre sono risultate un po’ piccole per riporre qualcosa in più dello stretto necessario. Oakley ci ha assicurato che le taglie più grandi della Jawbreaker Premium, dalla M alla XXL, non soffrono di questo particolare taglio della vestibilità, ma è comunque nostro dovere riportare obiettivamente quanto emerso dal test da noi effettuato.

Il tessuto della Jawbreaker Premium Jersey è molto morbido al tatto, indossarla è un piacere. Veste molto stretto, seguendo i dettami del professionismo e dell’aerodinamica, ma non impedisce la libertà dei movimenti. Chi è alla ricerca di una maglia che vesta come una seconda pelle, con questa Jawbreaker Premium si troverà a meraviglia (sempre al netto del busto corto per la taglia “S”). Il colore nero attira i raggi solari, discorso analogo alla Colorblock Road Jersey che qui non ripetiamo. Tuttavia la ventilazione e la traspirabilità della Jawbreaker Premium si collocano senza alcun dubbio ai massimi livelli, meritando pieno elogio.


– Sito web Oakley


Articolo a cura di Roberto Chiappa e Simona Braghi

Foto: © Tech-Cycling (Sergio Doria)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*