Home | Tecnica | News tecnica | Nuovi GPS Bryton Rider 100 e Rider 310

Nuovi GPS Bryton Rider 100 e Rider 310

Bryton presenta due piccoli, leggeri ed economici GPS non cartografici che integrano moltissime funzioni utili, incluso il set-up automatico. Compatibili ANT+ e Bluetooth 4.0, si interfacciano con tutti i sensori più diffusi (cardio, velocità, cadenza) e con le piattaforme web di allenamento più in voga.


Il Bryton Rider 100 è un GPS che offre tutte le principali funzioni necessarie per tracciare i percorsi e gli allenamenti effettuati. Impermeabile IPX7, con un peso di 40 grammi e un ingombro di soli 39.8×60.5×16.5 mm, il Rider 100 dispone di Start e stop automatico, riconoscimento automatico dei sensori, display antiriflesso LCD monocromatico retroilluminato da 1.6”, dati personalizzabili su 7 schermate con 5 dati per pagina, 7 zone di frequenza cardiaca, gestione di due diversi profili di biciclette con memorizzazione di 130 lap per profilo, memoria dati fino a 300 ore di registrazione, batteria con autonomia di 25 ore. I file vengono registrati in formato FIT e possono essere trasferiti sulle piattaforme web più diffuse, come Strava, Training Peaks, Endomondo, Map My Ride, Fit track e molti altri.

Il Rider 100 viene proposto in quattro modelli, Rider 100E (privo di optional), Rider 100C (con sensore cadenza), Rider 100H (con fascia cardio) e Rider 100T (con entrambi). I prezzi vanno dai 69.95 euro della versione 100E ai 129.95 euro della 100T.


Più grande e più potente, il Bryton Rider 310 condivide con il Rider 100 tutte le caratteristiche di base, ma offre quasi il doppio delle funzioni. Le dimensioni del Rider 310 sono 45.1×69.5×17.3 mm, il display è da 1.8”, il peso è di 56 grammi.

Nel Rider 310 troviamo anche l’altimetro barometrico, il rilevamento di altitudine e pendenza, programmi di test e allenamento precaricati, dati personalizzabili su 7 schermate con 8 dati per pagina, allenamento a intervalli, gestione dei misuratori di potenza, durata della batteria 36 ore.

Anche il Rider 310 viene proposto in quattro modelli, Rider 310E (privo di optional), Rider 310C (con sensore cadenza), Rider 310H (con fascia cardio) e Rider 310T (con entrambi). I prezzi vanno da 89.95 euro della versione 310E a 149.95 euro della 310T (qui il nostro test approfondito del modello 310T).

La distribuzione in Italia è curata da Ciclo Promo Components


– Sito web Bryton


Articolo a cura di Roberto Chiappa

Foto: © www.brytonsport.com

465 commenti

  1. desidero sapere se il display indica la pendernza in %. Grazie

    • Roberto Chiappa

      Ciao Ezio,
      i dati altimetrici, quindi anche quelli inerenti alla pendenza, vengono elaborati e visualizzati solo dal Rider 310, mentre il Rider 100 non dispone di queste informazioni.
      Tra qualche giorno dovremmo ricevere in Redazione uno di questi due GPS (non sappiamo ancora se 100 o 310), ne faremo una recensione accurata.
      Per qualsiasi approfondimento tu abbia bisogno, rimaniamo a disposizione.
      Sportivi saluti, e buone pedalate !! 😉

    • buona sera ho comprato un bryton rider 310, mi trovo benissimo ma vorrei capire se indica il dislivello percorso, non riesco a trovarlo

    • Ciao Roberto volevo sapere per L avvio del bryton ha bisogno per corsa rilevare il movimento della bici ti spiego ho associato un sensore di velocita garmin ma su rulli non mi legge la volocita e pensavo che. Forse il gps nn rilevando il
      Momvimeto della bici nn parte ma mi sembra staranno grazie

      • Roberto Chiappa

        Ciao Pietro,
        quando accendi il Rider, vedi l’icona del sensore velocità attivo oppure non è presente ??
        Perchè immagino che sui rulli, generalmente al chiuso, non ci sia alcun segnale GPS, come nelle gallerie, ma il sensore velocità viene comunque visto e il dato è elaborato correttamente.
        Fammi sapere.

        • Ciao Roberto sto effettuando le prove adesso al di fuori del portico anche se al inter no il segnale è ok se muovo la bici anche spostandola a mano lentamente minda la velocità se alzo la bici e faccio girare la ruota a mano nn mi segna la velocità grazie

          • Roberto Chiappa

            Si, ma il Rider riconosce il sensore di velocità oppure no?
            Perchè il problema sta tutto lì.

          • Certo che l’ho riconosce il sensore perché se il sensore lo monto sulla ruota anteriore e la faccio girare a mano a volte legge la velocità e a volte no sulla posteriore nn me L da la velocità grazie Roberto

          • Roberto Chiappa

            Strano che il sensore sia riconosciuto solo sulla ruota anteriore, e solo a volte…
            Di solito, sulle bici da corsa, si monta il sensore proprio sulla ruote posteriore, per poterlo utilizzare anche sui rulli.
            Forse è un problema di segnale debole del sensore velocità.
            Se avvicini il Rider al sensore e fai girare la ruota, ottieni una lettura costante della velocità oppure è ancora ballerina ??

    • Ciao Roberto sono un paio di uscite che faccio che arrivati a un certo punto mi scompare la cadenza e là frequenza cardiaca da premettere io ho un bryton 310 appena mi è successo la prima volta ho pensato che fosse la batteria della fascia cardio e ho provveduto a sostituire il sensore di cadenza e nuovo messo circa 7 giorni fa oggi uscendo in bici dopo circa 3 ore di bici e successo la stessa cosa sai dirmi per caso a cosa è dovuto voglio aggiungere una cosa se ti può essere utile il sensore di cadenza e un garmin e la fascia e bryton nn voterei insistere ma il problema è venuto fuori proprio da quando ho messo il sensore garmin grazie

      • Ciao Pietro,
        tu hai un sensore cadenza Garmin (immagino sia quello con accelerometro) e una fascia cardio Bryton.
        Sono entrambi sensori ANT+, quindi perfettamente compatibili con il Rider.
        Il tuo problema si manifesta dopo circa 3 ore. Se la causa fosse una interferenza dei sensori o una codifica errata da parte di uno o entrambi, avresti noie fin dall’inizio.
        A sensazione, direi che si tratta di un problema del Rider. I sensori non fanno altro che trasmettere il segnale. Funzionano sempre, finchè hanno batteria o finchè non si rompe il loro transponder interno. Il Rider invece riceve i segnali e li elabora. E’ qui che può risiedere l’inghippo.
        Comunque è meglio indagare ulteriormente.
        Prova a utilizzare solo la fascia cardio Bryton e vedi se il guaio si ripresenta. Poi fai un’altra prova utilizzando solo il sensore cadenza Garmin.
        Chiaramente entrambe le prove devono durare più di tre ore, per verificare se il malfunzionamento è del Rider oppure no.
        Vediamo cosa salta fuori. Prendi nota del momento in cui dovesse scomparire il dato (FC o rpm), è importante stabilire l’intervallo di funzionamento corretto e determinare quando sorge il problema.
        Resto in attesa di un tuo riscontro, ti ringrazio anticipatamente.
        A presto, buone pedalate !! (a prescindere dai sensori).

    • Ciao Roberto io possiedo un bryton 310 volevo sapere come posso associarlo a TrainingPeaks grazie

      • Ciao Pietro,
        TrainingPeaks non riconosce direttamente i device Bryton, per cui se vuoi caricare su TrainingPeaks un file registrato dal Rider devi prima caricarlo sul tuo profilo internet Bryton, e da questo con la scelta “i miei dati” – “La mia raccolta” selezionare il file e caricarlo automaticamente su TrainingPeaks.
        Altrimenti puoi caricare il file dal Rider al PC, collegarti in internet con il tuo userid a TrainingPeaks e da qui selezionare l’upload del file.
        Per qualsiasi approfondimento in merito, chiedi pure.
        Sinceri saluti, i migliori auguri di Buon Natale e Buon Anno… sempre in sella !!

        • Ok grazie. Roberto ma anche se acquisto in 530 per caricare i dati su peaks devo fare la stessa procedura oppure riesco a farlo direttamente grazie

          • Il problema è il medesimo per tutti i device Bryton, non si scappa.
            Il nocciolo della questione è l’impossibilità di TrainingPeaks di collegarsi direttamente ai device Bryton e quindi di riconoscere i percorsi registrati su questi dispositivi.
            Per caricare un file su TrainingPeaks devi necessariamente passare dal PC o comunque dal profilo Bryton.
            Augurissimi, e buon pedalate !!

        • Ciao Roberto nn riesco a caricare i fili dal raider alla bryton sport sul pc mi sono registrato ho collegato il raider al pic segue le procedure indicate ma nn riesco a farlo potresti darmi una mano grazie

          • Ciao Roberto sono riuscito a caricare i file ma adesso quando vado ad associare la traccia che ho caricato a treaning peaks mi dice che la password o username son errati ho provato ad entrare da pc su peaks e entro cosa può essere grazie

          • Ciao Pietro,
            per caricare i file dal profilo Bryton a TrainingPeaks occorre avere lo stesso user e password su entrambi i siti (Bryton e TrainingPeaks), altrimenti Bryton non vi può accedere.
            Se tu sei sicuro che siano uguali, il problema sta nella configurazione della connessione Bryton, e spetta ai tecnici Bryton risolvere la profilazione.
            In tal caso devi accedere a TrainingPeaks senza passare da Bryton.
            Resto a disposizione per ulteriori chiarimenti.

            Sinceri saluti, e se non dovessimo sentirci prima di Natale… auguro Buon Feste a te e tutti i tuoi cari.

  2. Roberto ciao, sai se il Ryder310 legge il mozzo PowerTap? grazie per la disponibilità.

    • Roberto Chiappa

      Ciao Fabrizio,
      non ci sono controindicazioni, i mozzi PowerTap sono tutti dotati di protocollo di trasmissione ANT+, quindi è lecito attendersi che il Rider 310 riceva i dati del misuratore di potenza.
      Saluti, buona giornata e buone pedalate !! 🙂

  3. buona sera desidero sapere se il bryton 310 legge i sensori del bontranger node 2.1 velocità cadenza e frequenza cardiaca grazie stefano

    • Roberto Chiappa

      Ciao Stefano,
      tutti i dispositivi che operano con protocollo ANT+ trasmettono e ricevono il segnale con la medesima banda di frequenza, pari a 2.4 GHz.
      La compatibilità è pertanto garantita dallo standard universale adottato.
      Alcuni sensori, come i misuratori di potenza, inviano i dati al ricevitore (in questo caso il GPS) a 20 kbit/s o anche a 60 kbit/s, mentre sensori meno sofisticati come quelli di cadenza e frequenza cardiaca trasmettono a 12.8 kbit/s. Significa che il GPS riceve una quantità inferiore di dati al secondo, ma li elabora comunque correttamente senza alcuna perdita di informazioni.
      Vai pure tranquillo con i tuoi sensori in dotazione al Bontrager Node 2.1, vedrai che il Bryton Rider li riconoscerà senza problemi.
      Sportivi saluti, buon proseguimento e buone pedalate !! 😉

    • ciao Roberto sono Giuseppe ho preso il 310 molto bello sono soddisfatto però vorrei sapere come si fa per azzerrare l’odo i km fatti entro l’anno così daripartire da zero ti ringrazio ciao

  4. ciao nelle cspecifiche non riesco a capire se oltre altimetro c’è anche la pendenza in percentuale grazie stefano

    • Roberto Chiappa

      Ciao Stefano,
      l’inclinazione del terreno è un parametro disponibile sul Bryton Rider 310, ma non sul Rider 100, che non è dotato di altimetro e pertanto non può calcolare il differenziale del dislivello in rapporto alla distanza per ricavare poi la pendenza.
      Siamo ancora in attesa di ricevere un Bryton Rider per un test, dovrebbe arrivare in questi giorni.

  5. Ciao Roberto,
    vorrei sapere se il rider 100T ha la possibilità di essere collegato con il cellulare via Bluetooth in modo da poter ricevere e visualizzare le chiamate in entrata.
    Grazie

    • Ciao Alberto,
      in linea di massima, disponendo di protocollo Bluetooth Smart, non dovrebbero esserci problemi nella deviazione del segnale telefonico sul GPS.
      Tuttavia, per maggiore sicurezza, poniamo direttamente la questione alla Casa madre, informandoti poi della loro risposta.
      A presto, e buone pedalate !! 🙂

    • Ciao Alberto,
      abbiamo verificato che il Bryton Rider (modello 100 o 310) riesce a visualizzare sul display le chiamate telefoniche in entrata.
      Prima di tutto devi attivare il Bluetooth sul tuo smartphone. Poi avvii l’App Bryton sul tuo smartphone.
      Quindi accendi il GPS Bryton Rider e l’accoppiamento con lo smartphone è fatto.
      A questo punto puoi chiudere l’App sul tuo smartphone, perché le chiamate vengono notificate correttamente.

      Abbiamo appena ricevuto un Bryton Rider 310 in prova, effettueremo un test dettagliatissimo. Molte funzioni sono comuni al Rider 100, benché il 310 sia più evoluto.

      A risentirci in seguito, un saluto e un augurio di buone pedalate !! 🙂

      • salve, ho provato a fare come spiega il messaggio sopra menzionato ma non notifica nulla, anzi notifica a volte, quando vuole,,, ho un samsung S6.

        • Roberto Chiappa

          Ciao Dario,
          è molto strano che il GPS non riesca a interfacciarsi correttamente con il tuo Galaxy S6.
          La procedura è molto semplice: il Rider deve avere il settaggio Bluetooth su ON.
          Lo smartphone deve avere l’App Bryton.
          Avvia l’App sul tuo smartphone, accendi il GPS e l’accoppiamento tra i due device avviene in pochi istanti. Poi puoi disattivare l’App sullo smartphone, perchè il GPS è configurato per notificare sul display le chiamate in entrata (solo le chiamate, non gli SMS).
          Se hai verificato che il Rider notifica solo in alcune occasioni, può darsi che si tratti di un problema tecnico del GPS, e in tal caso ti consigliamo di rivolgerti all’assistenza (CicloPromo Components).
          Comunque restiamo a disposizione per tutti i chiarimenti di cui potresti avere bisogno.

          A risentirci presto, un saluto e un augurio di buone pedalate !! 🙂

    • Avendo ricevuto in prova un Bryton Rider 310 T, abbiamo già verificato parecchie funzionalità, tra le quali la segnalazione delle chiamate in arrivo su smartphone (l’App non vale per gli SMS, ma solo per le telefonate).
      Oltre a quanto da noi anticipato nel nostro commento precedente, aggiungiamo che l’App Bryton funziona a meraviglia per smartphone dotati di sistema operativo Android (4.0 e superiori), mentre per iPhone con sistema iOS (7.0 e superiori) occorrerà attendere un’App specifica, il cui rilascio è previsto per fine Gennaio 2016.
      Buone pedalate !! 🙂

  6. ciao io ho il raider 310 nella pagina dati ce anche la dicitura ZONAMAP,vuol dire che posso caricarmi una traccia?oppure deve uscire un nuovo aggiornamento? grazie e buon natale

    • Ciao Denis,
      stiamo testando il Rider 310 T, completo di fascia cardio e sensore cadenza (non c’è il sensore velocità).
      Tra tutti i vari dati gestiti e visualizzabili, c’è anche la Zone MAP, che in inglese sta per Zone of Maximum Aerobic Power, quindi è la Zona di Massima Potenza Aerobica, ma che in italiano è stata maldestramente tradotta come “Zona Mappa”, indicazione fuorviante e lontana dal suo vero significato.

      Da quanto abbiamo visto finora, il Rider 310 è in grado di seguire i valori di un percorso precaricato, ma non di fornire la direzione da seguire.
      In pratica, devi conoscere tu il percorso, il Rider 310 ti informa sugli scostamenti prestazionali rilevati, paragonando il percorso memorizzato con quello in registrazione al momento.

      Avremo comunque modo di approfondire maggiormente la questione durante la nostra prova.

      Sportivi saluti e, se non dovessimo più sentirci, un augurio di Buon Natale e Buon Anno !!

  7. Ciao, volevo sapere x cortesia se il sensore di cadenza e la fascia cardio del Rider 100t possono essere usati anche x il Rider 310e. Grazie.

    • Roberto Chiappa

      Ciao Mario,
      i sensori sono perfettamente compatibili tra i due GPS, puoi stare tranquillo.
      Stiamo testando il Rider 310 T e possiamo affermare che intercetta tutti i sensori ANT+, di qualsiasi marca.
      E’ davvero un ottimo strumento.

      Rimaniamo a disposizione per qualunque delucidazione in merito.

      Sinceri saluti, e buone pedalate 2016 !! 😉

  8. In tutte le foto delle schermate dal bryton 310 pubblicate sui siti non vedo la pendenza in % , volevo sapere se è istantanea …grazie anticipatamente !!!😊

    • Roberto Chiappa

      Ciao Francesco,
      la pendenza istantanea è indicata correttamente in termini percentuali. Viene aggiornata ogni secondo, ma con un intervallo di misurazione di circa 5-6″, dovuto al calcolo tra differenziale barometrico della pressione e distanza percorsa.
      In pratica, su pendenze costanti avrai la pendenza aggiornata correttamente dopo 5-6″ dall’inizio della salita (o discesa) e poi un aggiornamento ogni secondo, ma su salite o discese molto mosse il ritardo di circa 5-6″ tra un cambio di pendenza e l’altro potrebbe visualizzare una pendenza istantanea non conforme alla realtà, nel caso in cui la pendenza cambi prima dei 5-6″.
      Comunque è sufficiente sapere di questo ritardo nel calcolo per avere un’idea di ciò che abbiamo superato.
      Nel consuntivo del percorso, il dislivello totale (sia positivo in salita, sia negativo in discesa) è calcolato perfettamente.

      A disposizione per qualsiasi chiarimento, ti auguro buon proseguimento di giornata e buone pedalate !!

  9. corrado dallacosta

    Salve,
    vedo che il 310 si collea via bluetooth smart con il cellulare.
    E’ possibile usare anche sensori di velocità/cadenza e cardio con protocollo bluetooth oppure solamente Ant+?
    Inoltre, usando un sensore di velocità/cadenza, la velocità rilevata dal 310 è quella del gps o del sensore?

    grazie mille !

    • Roberto Chiappa

      Ciao Corrado,
      il protocollo Bluetooth è utilizzato dal Rider 310 solo per la comunicazione con lo smartphone. Tutti i sensori sono gestiti via ANT+.

      Quando si utilizza il sensore di velocità, il Rider 310 può dare priorità a questo oppure al segnale GPS. Nel Menu “Impostazioni” è possibile settare la priorità di questa misurazione.
      Generalmente il sensore alla ruota è più preciso, perchè il segnale GPS viene a mancare nei luoghi chiusi, come lo sono le gallerie. E in quelle situazioni il GPS non rileva alcun parametro satellitare.

      Stiamo ultimando il test del Rider 310, nei prossimi giorni dovremmo pubblicare l’articolo. Possiamo anticiparti che simo rimasti molto soddisfatti da questo strumento. Se riuscissero a introdurre una piccolissima miglioria, sarebbe il N.1 tra i GPS per il training di alto livello (chiaramente GPS non cartografici, quelli appartengono a un’altra categoria).

      Restiamo a disposizione per qualsiasi altra tua necessità. Un salto e un augurio di buone pedalate !! 😉

  10. Vorrei sapere se per rilevare la pendenza occorre un sensore aggiuntivo,o se è sufficente il collegamento con il GPS Grazie

    • Roberto Chiappa

      Ciao Piero,
      la pendenza è frutto del differenziale altimetrico interpolato con la distanza percorsa.
      Il barometro misura la differenza di pressione tra le varie altitudini, il GPS misura la distanza.
      Logicamente, laddove non vi sia segnale satellitare, questo calcolo non è possibile, perchè il GPS non può calcolare la distanza. Cosa che avviene ad esempio nelle gallerie chiuse, in cui il GPS non riceve dai satelliti.
      Se vuoi avere una precisione assoluta e costante relativamente alla distanza e quindi anche alla pendenza, è consigliabile dotarsi di un sensore velocità, da applicare alla ruota (ovviamente devi impostare la circonferenza esatta).
      Ad ogni modo, il segnale GPS soddisfa la gran parte delle aspettative inerenti alla velocità e quindi alla distanza, senza necessità di avere un ulteriore sensore per conoscere pendenza e quant’altro.
      Tengo a precisare che il barometro è presente solo sul Rider 310, non sul Rider 100.

      A disposizione per chiarimenti, ti auguro buon proseguimento e buone pedalate. 🙂

      • volevo ancora chiederti,se è possibile usare il rider 310 H quando si fanno delle escursioni a piedi.grazie per le risposte che mi hai già dato.

        • Roberto Chiappa

          Ciao Piero,
          il GPS misura il movimento, per cui è adatto a qualsiasi attività durante la quale vengano coperte distanze e/o altimetrie.
          Running o camminate vanno benissimo, il GPS è sicuramente adatto.

          A risentirci in seguito, sportivi saluti !! 😉

          • E’ però possibile fare in modo che il sito Bryton Active, riconosca come tali, le camminate o le corse a piedi, registrate con il rider 310 e le disponga quindi nell’apposita scheda dedicata al runing, con affianco l’omino che corre e non il simbolo della bici?

          • Ciao Andrea,
            tutte le attività che abbiamo registrato in bici vengono caricate sul profilo Bryton con il simbolo della bicicletta, e non c’è modo di modificare i simboli. Probabilmente l’elaborazione riconosce che le nostre velocità non sono relative al running.
            Dovremmo provare a registrare un file FIT correndo o camminando velocemente e vedere poi come questo viene interpretato dal profilo Bryton.
            E’ una prova che non ci costa molto, possiamo farla anche oggi stesso. Poi ti scriviamo qui il nostro messaggio di risposta.
            A più tardi !!

          • Ciao Roberto, grazie per la risposta velocissima! In effetti la mia domanda l’avevo posta dopo aver fatto una corsa con la fascia cardio e tenendo in tasca il rider 310. Tutte le misurazioni risultano accurate, ma l’attività viene riconosciuta come ciclismo. Su strava si può cambiare il tipo di attività (tanto per non condividere attiività che sembrerebbero un po’ lentine 😉 ) , ma su brytonactive no (o almeno non credo). Ho provato anche ad utilizzare un tool per cambiare il tipo di dispositivo ma non funziona. Non è una cosa grave, ma visto che il rider310 va benissimo anche per registrare attività di running, sarebbe bello che si potessero identificare come tali nel sito brytonactive. C’è un modo per farlo?

          • Al momento su Brytonactive non ho trovato nulla che possa cambiare il genere di attività da ciclismo a running.
            E non ci sono neppure istruzioni online in tal senso.
            Boh… più tardi provo a registrare un breve percorso camminando di buon passo (tipo marcia, per intenderci) e vedo come si comporta il profilo Brytonactive.
            Mi sorge comunque il sospetto che i file registrati con il 310 siano tutti catalogati da Bryton come “ciclismo”, perchè il Rider 310 è pensato per questa specialità, anche se logicamente funziona anche per qualunque altra che preveda un certo movimento.
            Ti farò sapere.

          • Ciao Andrea,
            provato con un breve percorso di marcia a piedi.
            Niente da fare, il profilo Bryton riconosce che la registrazione è stata effettuata con il Rider 310 e la classifica automaticamente tra le attività del ciclismo.
            Peccato non vi sia la possibilità di modificare la “label” delle attività.
            Tocca rassegnarsi, insomma.
            Sportivi saluti, e un augurio di buone pedalate.

          • Grazie comunque! 😉

          • Di nulla, ci mancherebbe.
            Questi taiwanesi avrebbero bisogno di qualche bel suggerimento per migliorare un pochino il nuovo profilo Bryton.
            Alla prossima !!

  11. buongiorno Roberto , ho acquistato il 310 t e sono molto soddisfatto , ma cercando di capirci qualcosa nella sez esercizi dati per pagina ho cancellato n. 3 pagine semplicemente cliccando pagina off.e non riesco a capire come fare per tornare indietro, tra le altre cose ho fatto anche ripristina impostazioni di fabrica ma niente quindi attualmente ho solo 4 pagine dati ti ringrazio per l’aiuto che vorrai darmi.stefano

    • Roberto Chiappa

      Ciao Stefano,
      non preoccuparti, non ti sei perso nulla delle funzionalità del Rider 310 T.
      Nel menu Impostazioni, selezionare “Esercizi” e poi “Pagina Dati”.
      Vedrai che ogni pagina può essere settata ON oppure OFF.
      Sulle pagine settate ON potrai anche stabilire quanti campi visualizzare (al massimo 8).
      Ricordati di premere sempre il tasto arancione “Lap-OK” per confermare le impostazioni.

      Per qualsiasi altro chiarimento, sono a disposizione. 🙂

  12. ciao roberto grazie per la risposta . nella sezione esercizi all’inizio c’erano 7 pagine dati io con quella manovra che ti ho descritto in precedenza pag off ho cancellato pag.dati 6, e pag dati 7. cè un metodo per far tornare le pagine mancanti? grazie stefano

    • Roberto Chiappa

      Ciao Stefano,
      ora non ho sottomano il GPS, stasera do’ un’occhiata al device e ti so dire.

    • Roberto Chiappa

      Ciao Stefano,
      se vai su “Impostazioni” – “Esercizi” – “Pagina Dati” dovresti vedere tre voci: Pagina Dati Manuale, Pagina Dati e Frazione.
      – Se vedi solo Pagina Dati vuol dire che è settato in automatico. Devi resettarla in modalità Manuale, così vedrai anche le altre voci che ti ho scritto sopra.
      – Nella seconda riga “Pagina Dati” ti mostra le 5 pagine disponibili, che sono settabili in modo da visualizzare da 2 fino a 8 dati per pagina.
      – Nella riga “Frazione” ti mostra due righe, Pagina Dati1 e Pagina Dati2, e si riferiscono esclusivamente alle porzioni intermedie del percorso (infatti l’intestazione di questo Menu è “Fraz. Bici”). Anche in questo caso puoi settare la visualizzazione da 2 a 8 dati possibili. Chiaramente devi settarle su “On”, altrimenti non le vedi. Ma queste due pagine addizionali vengono mostrate solo quando stai misurando la frazione di percorso che ti interessa. In modalità normale, infatti, vengono mostrate solo le prime 5 pagine di cui sopra.

      Spero di esserti stato utile, ma se desideri ulteriori chiarimenti, sarò ben felice di poterti aiutare.

      Alla prossima !!! 🙂

  13. ciao ROBERTO ho impostato su pagina dati 1 tutte le 7 griglie , ma quando vado in modalita’ ciclismo scorrendo ne vedo solo 5 come mai ?? grazie

    • Roberto Chiappa

      Ciao Loris,
      le 7 pagine di dati vengono gestite in modo diverso.
      Le prime 5, che vedi anche tu, si trovano nel sottomenu “Pagina Dati”.
      Le altre 2 sono gestite dal sottomenu “Frazione”, e infatti vedrai Pagina Dati1 e Pagina Dati2, che si riferiscono esclusivamente alle porzioni intermedie del percorso. Queste due pagine addizionali vengono mostrate solo quando si misura la frazione di percorso che interessa. In modalità normale, infatti, vengono mostrate solo le prime 5 pagine di cui sopra.

      Resto a disposizione per approfondimenti. Un saluto e un augurio di buone pedalate !! 🙂

  14. Ciao Roberto, volevo sapere se nel Bryton 100t si possono modificare i Km totali. (Ho cambiato il mio Polar con questo e volevo aggiungere i km già percorsi). Grazie

    • Roberto Chiappa

      Ciao Daniele,
      anche con il Rider 100, come per il 310, è possibile settare la Distanza Totale (ODO).
      Nel menu “Impostazioni”, scegli “Esercizi” e “Registrazione dati”.
      Premi OK per confermare e utilizza il tastino di “freccia giù” per selezionare “Sett. Odo”.
      Accedere quindi al relativo Menu secondario e inserire i valori desiderati, quindi premere OK per confermare.

      A disposizione per qualsiasi approfondimento, sportivi saluti e un augurio di buone pedalate !! 😉

      • Purtroppo non riesco… Grazie lo stesso. Sei stato gentilissimo

        • Roberto Chiappa

          Urka… mi sembra strano… non riesci a modificare i valori ??

          • Esatto. Non mi da l’opzione che mi hai descritto.

          • Roberto Chiappa

            E hai ragione, ricordavo che per settare la Distanza Totale si dovesse accedere a quei Menu.
            Invece devi andare in “Impostazioni” – “Profilo” – “Profilo Bici” – “Panoramica” – “Bici 1+2” – “ODO”.
            Lì ti comparirà la schermata che mi ricordavo, ma che avevo collocato mentalmente in un altro Menu.
            Vedrai che questa volta funziona. 😉
            Perdona il mio lapsus… 🙁 …sempre e comunque Buone Pedalate !!

  15. Ciao Roberto. Tornato adesso dal lavoro. Tutto fatto…. Grazieeeeeeee. 😄😄😄😄😄

  16. Buongiorno. Ho acquistato il bryton 310E privo di fascia cardio. Avendo già un dispositivo bluetooth 4.0 acquistato alla decathlon volevo sapere se era compatibile. Grazie. Saluti.

    • Roberto Chiappa

      Ciao Fabio,
      purtroppo il protocollo Bluetooth è utilizzato dal Bryton Rider solo per comunicare con lo smartphone.
      Tutti i dispositivi di misurazione vengono gestiti tramite ANT+, il Rider non riconosce quelli che trasmettono con Bluetooth.
      Forse la tua fascia cardio Decathlon può trasmettere sulle radiofrequenze ANT+, prova a dare un’occhiata.
      Restiamo a disposizione per approfondimenti, qualora tu ne avessi bisogno.

      Sinceri saluti, e come sempre… buone pedalate !! 🙂

  17. Buona sera,
    Io non sono italiano, scusate se faccio qualche errore grammaticale.
    In un commento precedente si parlava di un articolo sulla Rider 310, quando possibile avete programmato di fare?
    Grazie mille

    • Roberto Chiappa

      Ciao,
      dovremmo riuscire a pubblicare il test nei prossimi giorni, ormai abbiamo ultimato tutte le verifiche tecniche possibili.

  18. ciao,mi piacerebbe sapere quali sono tutte le funzioni altitudine,salita/discesa,pendenza elencate per questo bryton 310 ,grazie.

    • Roberto Chiappa

      Ciao Michele,
      il Bryton Rider 310 fornisce i valori dell’altitudine corrente, dell’altitudine massima raggiunta, del guadagno altimetrico positivo (dislivello in salita) e della perdita di altimetria (dislivello in discesa).
      Per quanto riguarda la pendenza, viene fornita solo quella rilevata attualmente, non è previsto un consuntivo al termine del giro registrato dal GPS.
      Sicchè, se vuoi calcolare la pendenza media di una salita, devi necessariamente affidarti a una segmentazione (funzione LAP del Rider 310) ed effettuare il calcolo da te oppure tramite piattaforma web (Strava, SportTracker, ecc).
      Per qualsiasi approfondimento, siamo a disposizione. 🙂

  19. ciao Roberto, grazie 1000 per il chiarimento. visto il prezzo/prestazioni sembra un prodotto completo. Aspettando la pubblicazione del test avrei una curiosità: avendo avuto solo ciclocomputers tradizionali e non gps,e quindi con batterie molto economiche e sostituibili, non ho idea di quanto mi potrebbe durare la batteria ricaricabile di questo bryton 310 con un utilizzo medio in termini di cicli di ricarica/anni di utilizzo/costo di sostituzione, visto che,a occhio,non posso utilizzare batterie ricaricabili da mettere e togliere. grazie grazie,ciao

    • Roberto Chiappa

      Ciao Michele,
      una carica della batteria del Bryton Rider dura anche 40 ore, se non viene utilizzato con i sensori cardio, cadenza e colloquio Bleutooth con smartphone.
      Altrimenti dura meno, ma sempre attorno alle 30 ore, pur con tutti i sensori attivati.
      La batteria interna non è sostituibile, ma considera che Bryton la dichiara per 500 cicli completi di ricarica. Anche se tu dovessi ricaricarla completamente una volta alla settimana, la batteria dovrebbe durarti 10 anni.

      Per qualunque altra delucidazione, siamo a disposizione. 🙂

  20. Ciao Roberto,
    Dopo averti consultato per la Bianchi Infinito CV (a proposito … stai ancora testando la versione Disc?) sono interessato all’acquisto del GPS. Ho adocchiato il Bryton Rider 310 per il rapporto qualità/prezzo e per le dimensioni contenute (no cartografico) e il Polar M450. Hai avuto modo di testare il Polar? Una bella comparativa tra i dispositivi più diffusi sarebbe il top. Grazie 1000 per la Tua preziosa consulenza!!!! Buone pedalate!!!

    • Roberto Chiappa

      Ciao Gabriele,
      purtroppo il Polar M450 non ho avuto modo di provarlo, anche se le voci dicono che sia molto valido. Supporta solo il protocollo Bluetooth, non è ANT+. Se si vogliono interfacciare device come fasce cardio, contapedalate e sensori di velocità, occorre rivolgersi a strumenti Bluetooth.
      Crea file di registrazione proprietari, che puoi caricare su Polar Flow e da lì su Strava, ma non su altre piattaforme web.

      Per quanto riguarda il Bryton Rider 310, dovrei riuscire a pubblicare il test in questi giorni. E’ uno dei migliori ciclocomputer GPS di piccolo cabotaggio dedicati al training evoluto. Per quel che costa, offre veramente tantissimo, il rapporto qualità/prezzo è ottimo. Se fosse dotato anche di una indicazione della direzione da seguire per un percorso memorizzato (basterebbe una freccia di orientamento), sarebbe fenomenale. Per il resto ha praticamente tutto. Consigliatissimo.
      Ogni tanto viene messo in offerta su Amazon a prezzo ridicolo, 58 euro (senza fascia cardio e contapedalate, ovviamente). Chiaramente i pochi pezzi disponibili vanno via in un batter d’occhio…

  21. ciao. volevo sapere un’informazione se possibile.
    il 100 da il dislivello effettuato alla fine del giro ,quando si scaricano i dati, o è visibile anche durante la pedalata?
    ciao e grazie

    • Ciao Stefano,
      il Bryton Rider 100 non è dotato di altimetro, pertanto non segnala il dislivello nel corso della pedalata.
      Per valutare il profilo altimetrico, occorre scaricare i dati su qualche piattaforma predisposta (Strava, SportTracker, ecc.).
      Sportivi saluti, e buone pedalate !! 🙂

  22. salve
    volevo sapere come si ha visualizzare la chiamata dello smartphone sul display del Bryton 310
    grazie

    • Ciao Ibis,
      visualizzare le chiamate provenienti dallo smartphone sul Bryton Rider (modello 100 o 310) è molto semplice.
      Prima di tutto occorre attivare la funzione di Bluetooth sul tuo smartphone. Poi avvii l’App Bryton sul tuo smartphone.
      Quindi accendi il GPS Bryton Rider (assicurati che nel set-up sia attivato il parametro “Bluetooth on”) e l’accoppiamento con lo smartphone è fatto.
      A questo punto si può chiudere l’App sullo smartphone, perché le chiamate vengono notificate correttamente sul display del Bryton Rider.
      Al momento non è ancora stata rilasciata l’App per iphone (sistema operativo iOS), ma crediamo possa esserlo entro fine mese.

      Restiamo a disposizione per qualsiasi approfondimento in merito.

      Un saluto e un augurio di buone pedalate !!

  23. Ciao Roberto:
    sto leggendo tutte le domande e risposte riguardo il Bryon Rider 310…..io sarei interessato al modello 310 H ( con fascia cardio )….non ho ben capito il contenuto della confezione……il 310 H contiene il gps e la fascia cardio….per i sensori velocità li devo acquistare a parte ? puoi darmi delle delucidazioni in merito ?
    grazie

    • Ciao Giampaolo,
      ciò che scrivi è corretto, il 310 H contiene solo GPS e fascia cardio. Non ha sensore cadenza e velocità, che puoi acquistare a parte. Ma non è necessario che siano proprio quelli del Bryton Rider, perchè questo GPS legge perfettamente i segnali di qualsiasi sensore ANT+.
      Si interfaccia con tutti i sensori cadenza, velocità, oppure cadenza+velocità combinati assieme.

      Per qualsiasi ulteriore delucidazione, siamo a disposizione. 🙂

  24. Ciao Roberto:
    mi sapresti indicare il prezzo del modello Bryton Rider 310 H ?
    grazie

    • Ciao Giampaolo,
      il prezzo di listino del Bryton Rider 310 H è di 124.95 euro.
      A nostro avviso , converrebbe acquistare un Rider 310 privo di optional, e poi comprare ciò che si desidera. Generalmente, si risparmia.

      Per qualunque approfondimento, siamo qui. 😉

  25. Ciao Roberto,

    è disponibile tramite l’app il live track?
    grazie

    • Ciao David,
      al momento non è prevista la funzione del “Live Track”.
      Può darsi però che in futuro possa esserlo, in fondo si tratta solo di un aggiornamento software.
      Lo proporremo sicuramente all’azienda. 😉

      Sportivi saluti, e buone pedalate !! 🙂

  26. Ciao Roberto, un informazione per quanto riguarda il bryton 310 , possiedo un iPhone ed ho letto delle recensioni negative sull’app bryton sport mobile , le recensioni dicono che non è possibile collegarlo all’iPhone , sapresti risolvere il problema? Grazie

    • Ciao Francesco,
      al momento l’App Bryton non è ancora configurata per gestire la comunicazione con i sistemi operativi iOS, in uso agli iPhone, ma solo con Android, quindi smartphone.
      Dovrebbe comunque essere rilasciata a breve l’App “globale”, con la quale interfacciarsi con iOS.
      Provo a sentire nuovamente la Casa madre per avere una tempificazione di questo rilascio, che inizialmente era previsto a fine Gennaio.
      A risentirci appena avrò notizie. 😉

    • Ciao Francesco,
      sentita la Casa madre, dovrebbero rilasciare l’App che gestisce anche iOS nei primi giorni di Marzo.
      Per i possessori di iPhone, tocca attendere ancora un paio di settimane.

      A risentirci presto, un saluto e un augurio di buone pedalate !! 😉

  27. Ciao Roberto,ho acquistato il 310t e vorrei sapere se è possibile caricare le tracce, se si come devo fare?

    Ringraziandoti anticipatamente ti saluto

    • Ciao Mauro,
      che piacere ritrovarti anche qui su Tech-Cycling !! 🙂
      Sto ultimando l’articolo con la prova del 310T, sono un po’ in ritardo rispetto al previsto perchè volevo aspettare il rilascio dell’App per gestire il colloquio con gli iPhone. Arriverà ai primi di Marzo, almeno è ciò che hanno detto i tecnici Bryton.

      Per quanto riguarda la possibilità di caricare una traccia sul Rider 310 e confrontare la prestazione, purtroppo non è possibile.
      Il Rider 310 consente di seguire allenamenti precaricati oppure modificare gli schemi di allenamento presenti nel device (di tipo aerobico, anaerobico, interval training, MHR, LTHR, FTP, MAP).
      Non so se in futuro Bryton renderà disponibile questa “feature”. E’ vero che il Rider non è un GPS cartografico, però un paragone con altre prestazioni forse non è poi così difficile da realizzare.
      Boh… vedremo.
      Per il momento, dobbiamo accontentarci. Ma già non è male.

      Sinceri saluti a te e famiglia, e buone pedalate !! 😉

  28. Ciao Roberto,
    ho acquistato il Rider 310T ma ho un problema, non riesco a capire come fare a settare la frequenza cardiaca in percentuale della FCmax, ho inserito in una pagina il valore relativo a %MFCMF, ma il valore che mi riporta durante l’allenamento non è compatibile con i battiti cardiaci rilevati. In sostanza se i battiti per es. dovrebbero ricadere già nell’85% della Fc max il valore rilevato magari è dell’ordine del 66%, cioè non c’è alcuna apparente relazione. Volevo capire se ho sbagliato il settaggio o se ci sono altri parametri da dover inserire nel computerino.
    Ti ringrazio per la cortese attenzione
    Buona serata

  29. Ciao Roberto ti volevo domandare se il 310 è compatibile con sensori e fascia cardiovascolari polar, penso di no comunque complimenti per le risposte molto dettagliate ciao

    • Ciao Matteo,
      purtroppo i sensori Polar trasmettono mediante protocollo Bluetooth, frequenza 5 kHz, mentre il Rider 310 riceve solo i segnali da sensori ANT+, con frequenza 2.4 GHz.
      Niente da fare, dunque. Mi spiace… 🙁
      Comunque sia, buone pedalate !!

  30. Ciao Roberto,
    Ho acquistato il Rider 310, volevo sapere se è possibile mettere l’avviso sonoro della frequenza cardiaca durante il giro.
    Se vado nella pagina esercizi, poi avviso, mi da off.
    Quando invece schiaccio pubblica mi manda nella pagina per impostare i limiti max e minimi della frequenza cardiaca velocità ecc.
    Per caso è una impostazione che posso usare solo programmando un allenamento?
    Grazie ciao

    • Roberto Chiappa

      Ciao Gabriele,
      Dal menu “Esercizi” hai selezionato correttamente “Avviso”. Da qui devi premere il tasto centrale arancione per visualizzare i parametri ai quali applicare l’avviso acustico: Ora, Distanza, Velocità, Freq. Card. o Cadenza.
      Scegli il parametro che vuoi, nel tuo caso “Freq. Card.” e conferma le impostazioni.
      Il Rider emetterà un segnale acustico quando il valore registrato, in fase di allenamento o pedalata libera, è esterno ai limiti (inferiore e superiore) della funzione scelta.

      Per qualsiasi ulteriore delucidazione, sono a disposizione.

      I miei saluti e un augurio per delle divertenti pedalate !! 🙂

  31. Esatto ho fatto proprio così. ma dal menù esercizi, quando premo su avvisi, mi appare subito una pagina con la scritta off e sotto la scritta Pubblica.
    Una volta schiacciato con il bottone centrale Pubblica mi manda a un secondo menù dove impostare FC, Velocità ecc. Ma comunque quando arrivo su avviso mi da sempre off e non cè modo di modificarlo, infatti non mi avvisa quando supero la soglia massima nel mio caso.

    • Roberto Chiappa

      Ora non ho il Rider 310 a portata di mano, appena mi sarà possibile provo a verificare, perchè mi ricordavo che il set-up iniziale permetteva di attivare l’allarme sonoro per tutti i sensori (cardio, cadenza, velocità).
      A risentirci presto !!

      • Con Raider 310 posso scaricare i miei dati dopo un uscita sul cellulare??? Oppure lo fa solo sul computer? Xche lo dovrei acquistare il 310 e sul cellulare mi era molto meglio scaricare i dati

        • Roberto Chiappa

          Ciao Mirko,
          l’App Bryton consente il trasferimento dal Rider allo smartphone, e da questo poi su qualsiasi piattaforma web o altro device compatibile con smartphone.

          Restiamo a disposizione per qualsiasi ulteriore approfondimento in merito.

          Sportivi saluti, e buone pedalate !! 🙂

          • Fammi capire bene xche il mio negoziante non so se è aggiornato xche mi ha detto che sul cellulare anche scaricando l appena non potevo vedere i miei dati dopo un uscita ma solo sul PC t parlo con il gps bryton 310 mentre con il 210 lo si poteva fare . A me mi interessava il 310 xche e più potente del 210 xo mi piaceva anche vedere il risultato di un uscita sul cellulare che stare sempre ad accendere il PC grazie

    • Roberto Chiappa

      Ciao Gabriele,
      a me il set-up dell’allarme funziona perfettamente, posso indicare i limiti (min e max) del cardio per i quali si attiva il segnale acustico.
      Quando arrivi al punto in cui vedi “Off” nel menu “Avviso”, premi il tasto arancione.
      Vedrai una schermata con “Avviso” in alto, una freccia in su colorata di nero, la scritta “Off” al centro, una freccia bianca in giù.
      Premi il tasto sinistro, che serve per scorrere le varie voci dei parametri. Vedrai le due frecce (su e giù) che si colorano di nero. Usa quindi i tasti scroll (i due pulsanti grigi) per selezionare “HR”.
      Premi poi il tasto arancione, che ti permetterà di accedere alla definizione dell’allarme per HR Min e Max.
      Ricordati di utilizzare i tasti grigi per lo scroll e l’arancione per confermare.

      Spero di esserti stato utile, ma se hai altri dubbi, rimango a disposizione.

  32. Ciao vorrei sapere con precisione x favore se dal bryton 310 alla fine d un percorso posso scaricare la traccia e tutti i dati rilevati sul cellulare xche il negoziante dice che il 310 a confronto del 210 non lo fa

    • Roberto Chiappa

      Ciao Mirko,
      per vedere sullo smartphone la sintesi del percorso registrato dal 310, devi trasferirlo dal 310 allo smartphone e da questo al tuo profilo Bryton oppure su Strava o altre piattaforme web (incluso Facebook).
      Pertanto devi accedere necessariamente al web, perchè non esiste una App che ti consente di vedere sullo smartphone i file “.FIT” creati dal Rider 310, nè da altri GPS. Perfino Garmin deve rispettare questa procedura con la sua applicazione Garmin Connect.
      Il Rider 200, da questo punto di vista, fa le stesse cose del 310.

      A disposizione per approfondimenti, ti saluto e ti auguro buone pedalate !! 🙂

  33. Buonasera, sono interessato ad acquistare il bryton 310e . Ho letto parecchie recensioni, ma da quanto riesco a capire e’ usato nella maggior parte da stradisti con bici da corsa.
    Io lo userei in mtb, quindi in montagna, strade e mulattiere in mezzo ai boschi ed in zone particolarmente “scoperte da servizi tecnologici”. E’ mai stato testato il gps in questo senso?
    Grazie

    • Roberto Chiappa

      Ciao Aldo,
      lo stiamo provando dai primi giorni di Dicembre anche su “sentieracci” MTB, e possiamo dirti che laddove la copertura satellitare è presente, il Bryton Rider non fa mai cilecca. E’ uno dei GPS con il miglior aggancio satellitare che ci sia capitato di provare. Rapidissimo nel trovare il segnale all’atto dell’accensione, lo perde solo nelle gallerie (dove qualsiasi GPS è impotente) e negli scantinati, mentre anche tra le mura di casa riesce a trovare il segnale.
      Le zone da te segnalate, molto spesso non hanno copertura della rete telefonica, ma i satelliti sono ben altra cosa. Infatti in montagna si utilizza il telefono satellitare, perchè i GSM non hanno copertura.
      Stiamo ultimando la nostra prova, siamo ancora in attesa di un riscontro sulle funzionalità dell’App per iPhone, che dovrebbe essere rilasciata da Bryton in tempi brevi.

      Restiamo a disposizione per qualsiasi approfondimento in merito.

      Sportivi saluti, e buon pedalate !! 🙂

      • Ciao Grazie mille davvero, per la risposta veloce e tecnica.!
        Mi Hai tolto ogni dubbio; in effetti le zone che intendevo sono sempre prive di segnale telefonico, ma ovviamente il gps e’ un’altra cosa. Ma avevo bisogno di conferme in tal senso.
        La mia scelta cade sul Bryton, primo perché non ho ne voglia ne interesse ad avere sensori ed eventuali fili , tra il telaio e le ruote..ho provato anche i wireless, ma quando hai sensori attaccati il pericolo di agganciarli in sentieri con la mtb e’ piu’ che un’opzione.
        Con Bryton versione 310e senza sensori di cadenza e cardio non ci sono ad esempio questi problemi…

        • Roberto Chiappa

          Ciao Aldo,
          sono contento di averti fornito indicazioni preziose per la tua scelta.
          E’ davvero un ottimo GPS. L’unico piccolo neo riguarda la determinazione dell’altimetria iniziale, quando lo si accende, che risente eccessivamente della temperatura. Mi è infatti capitato più volte di accenderlo in inverno provenendo dal tepore casalingo e, portandolo all’esterno, trovare l’altimetro negativo, in particolare nelle giornate ventose. Oppure esageratamente positivo, in presenza di umidità.
          Poi la cellula barometrica si stabilizza, e l’altimetria positiva e negativa del giro è calcolata correttamente.
          Però la faccenda del valore iniziale ci lascia perplessi. Si può rimediare impostando manualmente l’altimetria, ma occorre farlo ogni volta che si accende il Rider.
          Sarebbe meglio, e consigliamo questa miglioria alla Casa costruttrice, che il parametro altimetrico iniziale fosse recepito dal satellite, cosa piuttosto semplice a fronte di un piccolo aggiornamento firmware.
          Per il resto nulla da dire, il Rider è veramente un ottimo strumento e costa anche relativamente poco.

          Sempre a disposizione per approfondimenti, ti invio i miei migliori saluti e un augurio di buone pedalate !! 😉

  34. Ciao a tuti in particolare a Roberto che si dimostra sempre molto competente. Riguardo al Bryton Rider 310 volevo sapere qualche maggiore dettaglio sulla funzione virtual partner cioè cosa si vede sul display in tale modalità (differenza di tempo, differenza in metri, indicazioni grafiche, ecc.). Grazie e ciao

    • Roberto Chiappa

      Ciao Giuseppe,
      quando attivi la funzione di allenamento, dal menu “Train & Test”, ti si presenterà la voce “Pianifica”. Lì potrai scegliere tra allenamento Semplice (e puoi definire i tempi di Riscaldamento, Lavoro, Raffreddamento), allenamento a Intervalli (Lavoro, Recupero, Durata ripetute), Allenamento specifico (Fac.[recupero e mantenimento aerobico], Ritmo, Andatura [zone di frequenza cardiaca 4 e 5 e recupero di 2’], Ci 30k [intervalli prove a tempo], AE [intervallo di resistenza anaerobica]), Test Bryton (MHR [massima frequenza cardiaca], LTHR [verifica della frequenza cardiaca alla soglia dell’acido lattico], FTP [Potenza di soglia funzionale], MAP [massima potenza aerobica]).
      Come vedi, le possibilità sono molteplici, e vanno a soddisfare le esigenze degli atleti più evoluti o inclini al professionismo.
      Durante il training vengono visualizzati tutti i dati scelti dall’utente, con le prime 5 schermate che contengono le voci monitorate durante la registrazione del percorso, e le altre 2 schermate specifiche per l’Allenamento, che infatti vengono utilizzate esclusivamente per questa funzione.
      Ogni schermata potrà contenere da 2 a 8 valori, scelti tra ben 70 parametri.
      Pertanto, durante l’allenamento potrai visualizzare tutti i dati relativi a distanza, tempo, FC, RPM, Potenza e loro differenze prestazionali rispetto alla registrazione del percorso più recente memorizzato nel Rider 310. Non sono però fornite indicazioni grafiche, ma solo numeriche. Il Rider non dispone di strumenti grafici.

      Spero di esserti stato utile, ma qualora non lo fossi stato, rimango a disposizione per approfondimenti.

      Sportivi saluti, e buone pedalate !! 🙂

  35. ciao, sono Sara vorrei sapere se sul RIDER 310T GPS mi pare di aver capito che non ha il sensore di velocità da nuovo.Puoi abbinare un sensore di un altra marca tipo Cayete oppure Vdo. Ciao grazie

    • Roberto Chiappa

      Ciao Sara,
      il Rider 310T è fornito di serie con fascia cardio e sensore cadenza. Nella confezione non è dunque presente il sensore velocità.
      Può comunque interfacciarsi con tutti i sensori che trasmettano sulle frequenza di 2.4 GHz, definita come protocollo ANT+.
      Sia il VDO sia il Cateye appartengono alla categoria ANT+, per cui puoi tranquillamente utilizzare quelli.
      Il Rider 310 gestisce anche i sensori combinati “2 in 1” velocità/cadenza.

      Per qualsiasi ulteriore chiarimento, restiamo a disposizione.

      Sportivi saluti, e buone pedalate !! 🙂

  36. buona sera,ho da poco acquistato un btyton 310t.pero non riesco a capire come mai i km totali odo quando riaccendo il gps non rimangono in memoria grazie.
    pierluigi.

    • Roberto Chiappa

      Ciao Pierluigi,
      la distanza totale ODO è visibile sul GPS solo nel parametro che si trova nel menu “Impostazioni” – “Esercizi” – “Registrazioni” – “ODO Setup”, oppure è visibile nel riepilogo del tuo profilo sul sito Bryton (http://www.brytonsport.com).
      Se carichi i percorsi anche su altre piattaforme web, vedrai anche lì i km totali, a prescindere che siano stati registrati con il Rider o con altri GPS.

      A disposizione per approfondimenti, ti invio sportivi saluti e un augurio di buone pedalate !! 🙂

  37. Salve, sarei interessato all’acquisto di un rider 100e, io attualmente utilizzo una fascia cardio beuer pm250 con collegamento bluetooth 4.0 e un combo sensor cad./velocità blue bike sempre con tecnologia bluetooth smart. Vorrei capire se tali accessori sono compatibili.
    Grazie distinti saluti

    • Roberto Chiappa

      Ciao Enrico,
      ci dispiace per te, purtroppo i Rider 100 e 310 riconoscono solo i sensori ANT+ (cardio, velocità, cadenza, potenza).
      Il protocollo Bluetooth Smart è utilizzato solo per colloquiare con smartphone e iPhone.

      A disposizione per qualsiasi altra delucidazione, ti auguriamo buone pedalate. 🙂

  38. buona sera, sono Giuseppe, io volevo sapere dove posso vedewre il dislivello fatto,non riesco a trovarlo

    • Roberto Chiappa

      Ciao Giuseppe,
      devi andare nel menu “Impostazioni” – “Esercizi” – “Pagina dati” – “Pagina dati manuale” e selezionare la voce “Guad. Alt.” (Guadagno Altitudine).
      Qui l’articolo con la nostra prova del Bryton Rider 310, dove ci auguriamo tu possa trovare ulteriori spunti.

      A disposizione per chiarimenti, ti auguriamo buone pedalate !! 🙂

  39. Ciao Roberto.
    Ho un Bryton 310T.
    Volevo capire come mai creando un allenamento personalizzato sul portale non me lo fa caricare sul dispositivo. E’ un problema tecnico o non è fattibile con questo modello di Bryton? Grazie.

    • Roberto Chiappa

      Ciao Pietro,
      purtroppo gli allenamenti creati sul portale Bryton possono essere trasferiti sui GPS Bryton esclusivamente mediante l’applicazione Bryton Bridge, non compatibile con i Rider 100 e 310.
      Vedremo se in un prossimo futuro ci sarà la possibilità di effettuare questa manovra, che sarebbe sicuramente più comoda rispetto alla creazione dell’allenamento effettuata direttamente sul Rider 310.
      Per qualsiasi altra delucidazione, non esitare a contattarci.
      Un caro saluto e un augurio di buone pedalate !! 🙂

      • Celere ed efficientissimo. Grazie. Resto dell’idea che potendo aggiornare questo tipo di attività sarà un gran balzo in avanti x questo dispositivo che per qualità/prezzo è molto valido.

        • Roberto Chiappa

          Si, sono d’accordo con te. In linea di massima Bryton dovrebbe aggiornare nel tempo le funzionalità del Rider 310, migliorandone le potenzialità.
          Alla prossima !! 🙂

  40. Roberto Ceresini

    CiaoRoberto,il rider 310 è compatibile con fascia cardio Garmin? A proposito mi dimenticavo,mi chiamo anch’io Roberto ciao e grazie

    • Roberto Chiappa

      Ciao Roby,
      il Rider 310 è assolutamente compatibile 100% con tutti i sensori Garmin, sia fascia cardio sia velocità/cadenza. Non lo è solo con il misuratore di potenza Garmin Powermeter, che ha un protocollo di trasmissione dedicato.

      A disposizione per ulteriori delucidazioni, ti auguro delle piacevoli pedalate !! 🙂

  41. Roberto Ceresini

    Cavolo come siete efficienti, complimenti anche perché le vostre recensioni sempre molto dettagliate e soprattutto semplici da capire buon proseguimento

    • Roberto Chiappa

      Ciao Roberto,
      ti ringraziamo per le tue belle parole, cerchiamo sempre di seguire le nostre passioni dando il meglio di noi stessi.
      Buon proseguimento e buone pedalate !! 🙂

  42. Raide 310- posso tramite bluetooth scaricare su smartphone, dati, e vederli poi su Strava. Non posseggo
    Pc.grazie.

    • Roberto Chiappa

      Ciao Sandro,
      la procedura che hai accennato è corretta. Dal Rider, mediante App Bryton e protocollo Bluetooth, ci si connette allo smartphone, e da questo si passa a Strava via web.
      Attenzione che l’App Bryton può risultare parecchio lenta, occorre pazienza sperando che non si fermi per qualche motivo.
      Ci auguriamo che Bryton possa rilasciare una nuova versione di App che risulti più veloce e stabile, quella attuale non ci sembra ottimale.

      A disposizione per qualsiasi ulteriore delucidazione, ti auguriamo buone pedalate !! 🙂

  43. Ciao Roberto
    ho una domanda alla quale magari hai già risposto.
    Comprando la versione 310E del Bryton, poi posso abbinare un sensore di cadenza Garmin di quelli che vanno fissati solo sulla pedivella ? Vorrei evitare di avere il sensore di cadenza del Bryton 310C che si monta sul caro posteriore.
    Grazie in anticipo

    • Roberto Chiappa

      Ciao Miki,
      puoi montare sicuramente e senza controindicazioni il sensore cadenza Garmin (con accelerometro, mi pare di capire). Il Rider 310 funziona benissimo anche con quello, che è molto più pratico.
      Sportivi saluti, e buone rpm !! 🙂

  44. Grazie, infatti ho appena visto la vs recensione…vai che approfitto ancora ma esaurisco il bonus di giornata. La versione del Bryton 310H – con fascia cardio – non si trova sul web. Dammi un consiglio per fascia cardio abbinabile sempre al 310E.
    Ancora grazie sei efficientissimo

    • Roberto Chiappa

      Per le fasce cardio, hai l’imbarazzo della scelta. Vanno bene tutte, purchè trasmettano con la frequenza ANT+.
      Quelle del Decathlon costano poco e funzionano bene, ma comunque in giro se ne trovano un po’ di tutti i tipi. Non spendere troppo perchè sono tutte Made in China, una vale l’altra.

  45. ciao Roberto.
    ho acquistato un bryton 310 per la bici e lo uso solo con il gps senza il sensore sulla ruota.
    ho notato che quando sono fermo , per esempio al semaforo o per un caffe, il tempo continua a scorrere per cui la media percorso cala.
    nei contachilometri tradizionali il tempo si ferma e la media è corretta.
    come posso fare per avere una velocità media del percorso senza le pause ?
    grazie ciao

    • Roberto Chiappa

      Ciao Moreno,
      devi impostare la funzione di “Pausa Intuitiva”, che permette al GPS di sospendere la rilevazione del tempo trascorso quando si è fermi, per riprenderla quando ci si muove.
      Vai nel menu “Impostazioni” – “Esercizi” – “Pausa Intuitiva” e abilita questa funzione. Vedrai che avrai tutti i dati registrati solo per il tempo in cui sei in movimento.

      Sportivi salti, e buone rpm !! 🙂

  46. salve io ho un iphone 6s scaricato il programma bryton fatto accoppiamento eseguito ma quando carico il file quasi alla fine si pianta e scrive fail

    • Roberto Chiappa

      Ciao Giuseppe,
      è un problema che può manifestarsi occasionalmente con l’App attuale.
      Bryton ha già pianificato la soluzione e con la prossima versione di App (gratuita, dovrebbe arrivare ai primi di Maggio) sarà tutto OK. Almeno a sentire loro…
      Tu riprova a caricare il file sul tuo iPhone e verifica se l’interruzione accade sempre nello stesso punto del file, perchè potrebbe trattarsi di un problema di lettura di un particolare dato registrato nel file .FIT

      Restiamo a disposizione per qualsiasi approfondimento.

      Sportivi saluti, e buone pedalate !! 🙂

  47. Ciao Roberto, vorrei sapere se esiste un supporto manubrio del tipo “a sbalzo” , non quello standard per pipa. Ne ho visti alcuni modelli per gramin o Sram: sono compatibili con il 310? Grazie. Cristian

    • Roberto Chiappa

      Ciao Cristian,
      i modelli Sram e quelli per Garmin sono compatibili con il Bryton Rider, non ci sono problemi.
      Puoi anche prendere un supporto K-Edge per Garmin, ce ne sono di varie forme e lunghezze.
      A disposizione per ulteriori approfondimenti, ti invio sportivi saluti e un augurio di buone pedalate !! 🙂

  48. Vorrei sapere se possibile acquistando il sensore velocita dove va inserita la circonferenza della ruota del gps bryton?

    • Roberto Chiappa

      Ciao Roberto,
      nei vari parametri di set-up iniziali di questo Bryton Rider 310 è previsto anche la circonferenza della ruota di entrambe le biciclette (il Rider riesce infatti a gestire i dati relativi a due bici, tenendoli separati oppure unendoli qualora lo voglia l’utente).
      Par definire la misura della circonferenza della ruota, occorre andare nel menu “Impostazioni” – “Profilo” – “Profilo Bici” – “Bici 1” e selezionare “Origine velocità” indicando che il primo strumento dal quale rilevarla è il sensore velocità. Poi ritorni al sottomenu “Bici 1” e selezioni “Ruota”, indicando la circonferenza in millimetri (sul manuale utente, in Appendice, sono riportati tutti i valori possibili).
      Lo stesso procedimento potrà essere fatto per “Bici 2”, qualora tu volessi gestire un altro mezzo.

      Restiamo a disposizione per qualsiasi ulteriore approfondimento a riguardo.

      Sportivi saluti, e buone pedalate !! 🙂

  49. Roberto grazie mille spigazione esaustiva e dettagliata grazie

  50. Ciao Roberto,scusa se mi inserisco.Anch’io possiedo il 310t con fascia cardio e senso. cadenza/velocita’.
    Il mio problema e’ che non mi rileva la cadenza, ed il mio computer apple non mi fa’ aprire l’applicazione bryton bridge 2. potresti consigliarmi cosa fare?
    grazie

    • Roberto Chiappa

      Ciao Mario,
      l’applicazione Bryton Bridge 2 non funziona con i GPS Rider, che sono fasati esclusivamente con il Bryton Update Tool.
      Quindi non serve aprirla.

      Sensore velocità/cadenza: piuttosto strano che rilevi solo la velocità. Controlla di avere eseguito la scansione con “Impostazioni” – “Sensori” – “Vel./Cad” – “Stato”. Eventualmente esegui nuovamente l’opzione “Ricerca”, dovrebbe agganciarlo correttamente.

      Fammi sapere, resto a disposizione. 😉

  51. mi sapete dire se esiste una app per windows phone per connettere il bryton 310

    • Roberto Chiappa

      Ciao Paolo,
      purtroppo al momento non esiste alcuna app Bryton che riesca a interfacciarsi con il sistema operativo Windows 10 Mobile del tuo smartphone.
      L’app Bryton gestisce solo sistemi operativi Android e iOS.
      Dubitiamo anche del fatto che, a breve, Bryton possa rilasciare un upgrade della sua app per la gestione di Windows 10 Mobile, perchè si tratta di un sistema operativo ancora poco diffuso.
      Spiacenti per la tua situazione, ti auguriamo comunque buone pedalate. 🙂

  52. Ciao Roberto volevo sapere se possibile se i nuovi sensori garmin cadenza velocita sono compatibili con il bryton quelli senza magnete per intendersi e se si bisogna inserire la circonferenza ruota?grazie

    • Roberto Chiappa

      Ciao Giorgio,
      il sensore cadenza+velocità di Garmin è perfettamente compatibile con il Bryton Rider.
      Essendo il sensore velocità dotato di accelerometro, non è necessario settare sul Rider la circonferenza ruota, in quanto il sensore provvede già a rilevare e trasmettere la velocità esatta.

      Restando a disposizione per ulteriori chiarimenti, ti auguro buone pedalate !! 🙂

  53. Grazie Roberto per la risposta celere.comunque bisogna settare il bryton dando come rilevamento velocita al sensore?
    Quindi dimensione ruota cosa si deve inserire?

    • Roberto Chiappa

      Ciao Giorgio,
      devi settare il Rider dando priorità al sensore velocità.
      La dimensione ruota è ininfluente, perchè la misura della velocità viene calcolata dal sensore Garmin, che trasmette al Rider il valore esatto.
      Per qualsiasi altra delucidazione, sono a disposizione. 🙂

  54. Grazie Roberto sempre molto chiaro e gentile

  55. ciao Roberto ho il rider 310T da poco e volevo chiederti come mai dopo mezzora circa finito l’allenamento si azzerano tutti i dati. Ero abituato con quello tradizionale che restavano fino a quando non li azzeravo. Mi sai dare una risposta grazie.

    • Roberto Chiappa

      Ciao Massimo,
      se spegni il Rider, o se si spegne automaticamente da solo, puoi vedere i dati nella cronologia, anche con molti parametri relativi al “Lap”.
      Lo spegnimento determina il salvataggio del percorso registrato e l’azzeramento dei dati. Al momento il funzionamento del device è questo.
      Naturalmente puoi esportare le registrazioni sul profilo Bryton o su qualsiasi altra piattaforma applicativa per la gestione dei percorsi, e vedere tutti i parametri che ti servono.
      A disposizione per qualsiasi ulteriore approfondimento, ti invio sportivi saluti e un augurio di buone pedalate. 🙂

  56. Ciao Roberto
    ho il rider 310 da un mesetto e mi trovo benissimo, ma non riesco ad usare la funzione lap/frazione: se voglio registrare i i dati di una determinata salita, in pratica o i dati relativi al test all’interno di un’uscita più lunga, non riesco a farlo.
    Ho anche provato a ricavare i dati necessari sui grafici del portale, ma non sempre mi sebrano affidabili (le zone di allenamento sembrano settate sulla FC e non sulla potenza, come vorrei io).
    Mi sapresti dare un aiuto in merito? Grazie del serviziosempre efficiente, Matteo

    • Roberto Chiappa

      Ciao Matteo,
      il tasto arancione centrale serve per segmentare la registrazione. Ogni volta che lo premi, fissa i dati di un “Lap” e ne apre un altro.
      Quando poi scarichi la registrazione sul tuo profilo Bryton, ti trovi tutti i dati relativi ai vari “Lap”.
      Le zone di allenamento sono di due tipi, basati sulla FC e sulla Potenza. Dovresti riuscire a vederli entrambi.
      L’unico attuale limite è rappresentato dalla impossibilità di personalizzare le zone di FC e P, che possono essere modificate sul profilo Bryton del portale, ma poi non possono essere esportate sul GPS Rider, perchè il Bryton Update Tool non lo consente (occorre il Bryton Bridge ma al momento non supporta la serie Rider).
      Resto a disposizione per qualsiasi approfondimento in merito.
      Un saluto e un augurio di buone pedalate !! 🙂

      • Mahh, ho qualche dubbio…in effetti sulle impostazioni del portale c’è il campo per l’impostazione della potenza, ma nelle analisi e nei grafici poi mi sembra tutto più coerente con la FC. A riprova di questo ho visto nell’uscita odiena che mi si è scaricata la batteria del cardio; una volta a casa che controllo i dati vedo 1280 cal (!?) per 4 ore e 20′ di allenamento con 1.600 mt di dislivello…altre uscite (con meno salita e fatta meno veloce) almeno 2.300/2.500 cal

        • Roberto Chiappa

          Si, può essere che i grafici considerino solo la FC e non la potenza. Però le calorie sono calcolate anche in funzione del peso corporeo, a prescindere dalla FC. Non mi spiego il motivo per cui il risultato sia così basso…

  57. Massimo ciao roberto ho il rider 310 mi sai dire perchè l’altitudine non è esatta c’è un modo per averla corretta grazie anticipatamente.

    • Roberto Chiappa

      Ciao Massimo,
      il modo c’è, e l’abbiamo scritto nel nostro articolo relativo al test del Rider 310.
      Nel momento in cui si accende il Rider, occorre andare nelle “Impostazioni” – “Altitudine” e confermare il valore inserito nell’Altitudine 1, se questo coincide con l’altimetria del luogo di partenza.
      Certo che se non si conosce l’altimetria esatta nel momento in cui si accende il Rider, c’è ben poco da fare.
      Purtroppo il Rider deve avere una cellula barometrica poco isolata, e risente parecchio non solo della pressione atmosferica, ma molto probabilmente anche della temperatura, che influenza fortemente il liquido viscoso interno alla cellula.
      Per avere un’altimetria precisa, bisognerebbe interpolare il valore del barometro con quello del segnale satellitare, anche se questa operazione richiede almeno una trentina di secondi. Ad ogni modo, allo stato attuale il Rider determina l’altimetria esclusivamente basandosi sulla pressione atmosferica.

      A disposizione per ulteriori approfondimenti, ti invio sportivi saluti e un augurio di buone pedalate !! 🙂

  58. Ciao Roberto io ho un ciclocompiuter della ciclosport, con relativa fascia, cardio, sò che il bryton si connette con tecnologia ant+ , ma tu sai per caso se il mio modello usa la stessa tecnologia?
    Grazie

    • Roberto Chiappa

      Ciao Walter,
      purtroppo tutti i trasmettitori Ciclosport operano attraverso il protocollo Bluetooth Smart, e pertanto non sono compatibili ANT+.
      Mi spiace, dovrai necessariamente acquistare una fascia cardio di tipo ANT+.
      A disposizione per qualsiasi approfondimento, ti auguro pu sempre buone pedalate !! 🙂

  59. Grazie per la risposta, quindi devo prenderne una nuova, se non erro tu dicevi che le fasce vdo sono compatibili, ma non è che funzionano solo con i loro prodotti?
    grazie

  60. ciao , ho comprato la fascia vdo , ma quando faccio fare la ricerca al bryton non trova nulla, , c’è qualche metodo particolare?

    • Roberto Chiappa

      Ciao Walter,
      mi sembra strano che il Rider non la rilevi…
      E’ sufficiente che tu indossi la fascia in modo da farle rilevare il battito cardiaco, poi accendi il Rider e vai nel menu “Impostazioni” – “Sensori” – “FC” e scegli l’opzione “Ricerca”.
      Ovviamente poi il sensore interno del Rider deve essere attivato con l’apposita opzione “Attiva”, perchè se lo stato è disattivo non rileva nulla.
      Fammi sapere come si evolve la cosa.
      A risentirci presto !! 😉

  61. io ho come stato off,
    come lo cambio?

    • Roberto Chiappa

      Scegliendo l’opzione “Ricerca” mentre la fascia cardio è in funzione, logicamente indossata, il Rider dovrebbe trovarla e agganciarla, mostrando poi lo stato “Attivo” (tu puoi comunque disattivarlo in seguito, qualora non ti servisse).
      Se il Rider non rileva la fascia… c’è qualcosa che non va in uno dei due device.
      Quale modello di fascia cardio VDO hai acquistato ?

  62. – VDO Fascia Cardio Per Modelli M5/M6
    su ebay
    posso mettere il link?

    • Roberto Chiappa

      La fascia cardio VDO per i ciclocomputer M5 e M6 utilizza un protocollo di trasmissione digitale “D3 wireless” che purtroppo non è compatibile ANT+.
      Ecco spiegato il motivo…
      Ci sono i device VDO “z-sender” per i ciclocomputer “z-series” che invece trasmettono ANT+.

  63. ,ook ora contatto il venditore per il reso, grazie , sempre rapido e gentilissimo.

  64. ciao roberto ho visto su ebay una fascia della garmin ant+ che costa circa 34 con la spedizione, ma tutte le altre marche vanno dai 40 . euro in su secondo te dato il prezzo cosi basso andrà bene, non vorrei sbagliare.
    grazie

    • Roberto Chiappa

      Ciao Walter,
      la fascia Garmin va sicuramente bene, provata anche da noi con successo.
      Ma vanno bene anche le altre fasce ANT+, che magari si trovano a meno. Una vale l’altra, l’importante è che sia a tenuta stagna.

  65. non ne trovo altre puoi aiutarmi?

    • Roberto Chiappa

      In effetti a quel prezzo, per il momento, sui siti online non se ne trovano.
      Pensavo a BBB, Bkool, Suunto, che a volte sono in promozione, evitando di guardare Bryton, Garmin, ecc.
      Se ti occorre ora, meglio che ti affretti ad acquistarla a 34 euro.

      Resto a disposizione per qualsiasi approfondimento, buona serata e buone pedalate !!

  66. Salve ho comprato un bryton rider 100. E’ fantastico e pieno di funzionalità interessanti. Una sola domanda: ho notato che quando sono tra gli alberi (specialmente in salita), il dispositivo segnala una velocità minore di quella che sto tenendo effettivamente (o almeno, così mi pare), invece la velocità media rimane perfetta. Ho pensato che gli alberi indeboliscano il segnale GPS e che quindi rimanga falsata la velocità istantanea e non quella media, è possibile? Esiste un modo per ovviare a questo problema?
    Grazie
    Marco

    • Roberto Chiappa

      Ciao Marco,
      gli alberi non rappresentano un ostacolo al segnale satellitare, lo abbiamo potuto verificare noi stessi avventurandoci in MTB per i boschi.
      Può darsi che la diminuzione di velocità sia imputabile a qualche campo elettromagnetico che disturba il segnale GPS, pur senza annullarlo completamente come avviene invece all’interno di gallerie chiuse. Ecco spiegato il motivo per cui la velocità istantanea ne risente, ma quella media no perchè è data dal rapporto tra la distanza e il tempo impiegato, che vengono aggiornati indipendentemente dalla velocità.
      Per avere sempre il parametro esatto della velocità, è consigliabile utilizzare lo specifico sensore, svincolato dalla ricezione del segnale satellitare.

      Restiamo a disposizione per qualsiasi ulteriore chiarimento tu abbia bisogno.

      Sinceri saluti, e buone pedalate !! 🙂

      • Grazie mille, però ero su una strada di bassa montagna (1000m slm circa) (sopra Chiasso (CH) per intenderci), non capisco che disturbo ci potesse essere; potrebbe anche essere un difetto del dispositivo? Cosa intendi per “specifico sensore”, sarebbe quello da attaccare alla ruota?
        scusa il disturbo e grazie ancora!

        • Roberto Chiappa

          Ciao Marco,
          il sensore velocità è proprio quello da attaccare al fodero basso del carro posteriore (oppure allo stelo forcella anteriore), con il magnete nei raggi.
          Ma ci sono anche sensori velocità con accelerometri interni che non necessitano di magneti.

          Se il disturbo del tuo Rider persiste anche in altri ambiti, può essere un difetto. Prova a verificare in altre circostanze.
          A me per esempio capita spesso di passare su una strada asfaltata e in un determinato punto, sempre il medesimo, la velocità indicata scende di 10 km/h. Dev’esserci un campo magnetico, perchè il luogo è aperto e non c’è motivo per cui la velocità scenda così drasticamente.
          Comunque il Rider non perde nulla in termini di distanza e tempo.

          Resto a disposizione per qualsiasi altra delucidazione. Un saluto e un augurio di buone pedalate !! 🙂

          • Ok, intanto ancora grazie per la disponibilità. Il sensore quindi andrebbe comprato a parte? Perchè ho visto che i prezzi sono sopra i 30 euro…
            non c’è nulla di compatibile?

          • Roberto Chiappa

            Tutti i trasmettitori aventi frequenza di 2.4 GHz (protocollo ANT+) sono compatibili con il Rider, la scelta è molto ampia.
            Se ne trovano anche usati, che se non sono proprio rotti vanno benissimo.

          • Ok, l’ultima (spero) domanda: ho visto che è possibile scaricare le uscite sul sito brytonsport; sa se è possibile salvarle in qualche modo (pdf o altro) anche sul pc? Perché ho visto che dal sito si possono scaricare in formati strani (pwx, gpx, bdx, tcx) ma poi non saprei con che programmi aprirli.
            Grazie ancora

          • Roberto Chiappa

            Ciao Marco,
            puoi scaricarli sul PC e poi convertirli con vari applicativi (GPS Babel, TCX Converter, ecc) nei formati più comuni, come per esempio Excel.
            Altrimenti potresti effettuare una stampa PDF delle pagine web in cui sono riportati i dati che ti servono.

          • Giusto! grazie di tutto veramente!

          • Roberto Chiappa

            Di nulla. 😉
            Buon divertimento !! 🙂

  67. la fascia l’ho trovata a 37 finita della bryton ,
    non se posso mettere il sito.

    • Roberto Chiappa

      Ciao Walter,
      puoi tranquillamente scrivere il sito sul quale l’hai trovata, non è certo un reato.
      E’ un buon prezzo, può essere una indicazione utili ad altri lettori.
      Un saluto e un augurio di buone pedalate !! 🙂

  68. stò usando da qualche giorno questo ciclocompiuter e devo dire che va veramente bene, non ho capito perchè quando supero i 30km mi dice velocità troppo alta, ma lo scoprirò.
    se non sbaglio questo ciclocompiuter dovrebbe avere il displey antiriflesso, “lo spero” perchè mi piace riprendere i percorsi e visualizzare anche i dati più importanti. come la temperatura dei dischi!.

    • Roberto Chiappa

      Ciao Walter,
      ti segnala che stai andando troppo veloce perchè nel set-up avrai impostato un determinato limite (puoi farlo anche per la frequenza cardiaca e le rpm).
      Il display del Rider non è del tutto antiriflesso, ma si comporta meglio di tanti altri.

  69. salve, ho acquistato il rider 100 ma non riesco ad accoppiarlo al telefono con il bluetooth, quando clicco sul cellulare per accoppiarlo il rider 100 esce dalla pagina, come mai, vorrei usalrro con l’app e non per le chiamate.
    Grazie.

    • Roberto Chiappa

      Ciao Roby,
      ciò che ti accade è piuttosto strano…
      La procedura è molto semplice, si scarica l’App Bryton sullo smartphone, si accende il Rider e si attiva il Bluetooth, quindi si sceglie “accoppiamento”.
      Poi si accende lo smartphone, si attiva il Bluetooth, si attiva l’App Bryton e si sceglie di scansionare i device presenti.
      Non dovrebbero esserci problemi.
      Qui un video esplicativo, spero possa esserti utile.

      https://www.youtube.com/watch?v=2X5Fs0JBcGo

      Per qualsiasi ulteriore chiarimento, rimango a disposizione.

      Sportivi saluti, buona serata e buone pedalate !! 🙂

      • Ciao Roberto anchio non riesco ad effettuare il paring con il telefonino, sul sito internet sono presenti due app:
        la 2016 che non si connette completamente e quella più vecchia, dà errore di connessione
        Attivando il bluethoot il rider si spegne e quando riparte il telefonino dà errore di connessione.
        Sono stati provati diversi telefoni, e tablet

        Sono riuscito ad esportare i dati collegandolo al PC, ma vorrei che si collegasse anche tramite telefonino

        Grazie anticipatamente
        Saluti Mauro

        • Roberto Chiappa

          Ciao Mauro,
          l’App da utilizzare è quella più recente, ma può darsi che ci stiano lavorando e abbia qualche problema nel riconoscere il Rider.

          La procedura di accoppiamento è molto semplice, si scarica l’App Bryton sullo smartphone, si accende il Rider e si attiva il Bluetooth, quindi si sceglie “accoppiamento”.
          Poi si accende lo smartphone, si attiva il Bluetooth, si attiva l’App Bryton e si sceglie di scansionare i device presenti.
          Non dovrebbero esserci problemi.
          Qui un video esplicativo, spero possa esserti utile.

          https://www.youtube.com/watch?v=2X5Fs0JBcGo

          Per qualsiasi ulteriore chiarimento, rimango a disposizione.

          Sportivi saluti, e un augurio di buone pedalate !!

          • Ciao Roberto, innanzitutto grazie per il tuo sollecito chiarimento, ieri avevo anche inviato una mail di richiesta informazioni e di segnalazione a Bryton tramite gli indirizzi che tu avevi indicato in altri post. Un tecnico della Bryton mi ha risposto ieri stesso: fra una quindicina di giorni verrà rilasciata una nuova release dell’app. che permetterà il paring con il telefonino

          • Roberto Chiappa

            Ciao Mauro,
            immaginavo che stessero pasticciando con le App.
            Io ho installato una delle prime versioni e non ha problemi, per quel che mi serve direi che va benissimo.
            Spiace constatare che anche Bryton, come tantissimi altri brand, pecca un po’ nella gestione del software integrativo dei device.
            A risentirci in seguito !!

  70. potrei sapere come funziona i watt

    • Roberto Chiappa

      Ciao Antonio,
      lo strumento che misura i watt è il “misuratore di potenza”. Il Rider gestisce tutti i misuratori di potenza che abbiano un protocollo di trasmissione ANT+.
      Installato il misuratore di potenza sulla bicicletta, è sufficiente attivarlo (ovviamente occorre pedalare), settare poi il Rider in modo che lo rilevi in fase di scan per effettuarne l’accoppiamento.
      Il Rider fornisce un ampio ventaglio di dati relativi alla potenza: attuale, media, massima per ogni Lap e per tutto l’intero percorso, potenza media ai 3″ e 30″, zona di massima potenza aerobica, potenza funzionale alla soglia, bilanciamento attuale, medio e massimo tra pedale destro e sinistro, efficacia di coppia attuale, media e massima tra pedale destro e sinistro, uniformità di pedalata attuale, media e massima tra pedale destro e sinistro, fattore di intensità e potenza specifica.
      Come vedi le possibilità per costruirsi un allenamento personale non mancano.
      Per ulteriori approfondimenti, restiamo a disposizione.

      Sportivi saluti, e un augurio di buone pedalate !! 🙂

      • Ciao Roberto,
        a proposito delle funzioni “lap” avrei una domanda/obiezione: non riesco infatti ad avere a disposizione molti dati, tra i quali il più importante è la potenza media registrata nel lap; questo dato è fondamnetale per i test… a che mi serve un misuratore di potenza se non mi registra la potenza media degli intervalli? Sul portale, mi da rispettivamente:
        -tempo di escursione;
        – durata esercizio;
        – distanza;
        – velocità media/max;
        – passo medio e max (CAMPO VUOTO);
        – calorie;
        – frequenza cardiaca media/max:
        – cadenza media e max;
        – potenza media e max (CAMPO VUOTO!!)
        La potenza media, così come gli altri dati, vengono fornite invece per la totalità dell’uscita (parlo sempre del portale); ho provato a trasferire i dati su trainingpeaks, ma richiede un abbonamento a pagamento per analizzare i dati dei laps.
        Mi sapresti indicare in cosa sto sbagliando?

        • Roberto Chiappa

          Ciao Matteo,
          non credo sia tu a sbagliare, ma il software di analisi del portale Bryton.
          Occorre sicuramente segnalare la cosa all’assistenza Bryton, è un loro “bug” applicativo.
          Sul Rider si vede la potenza media e max per ogni Lap, per cui è logico attendersi di vederla anche sul profilo Bryton.
          Scrivi una mail all’assistenza, noi faremo lo stesso. Due voci sono meglio di una.
          A risentirci appena abbiamo news. 😉

          • grazie mille, provvederò al più presto…presumo quindi che il disguido sia capitato anche a te?

          • Roberto Chiappa

            A dire il vero non me ne ero accorto, avevo controllato soltanto i valori relativi al tracciato e non a ogni singolo Lap (o meglio, avevo controllato gli altri ma non la Potenza, perchè il misuratore l’ho utilizzato per una sola uscita).
            Scriviamo a Bryton e vediamo cosa rispondono.
            Appena ho news, ti avviso. 🙂

          • Per caso hai un indirizzo mail italiano? (non taiwan..) non riesco a trovarne

          • Roberto Chiappa

            Ciao Matteo,
            puoi scrivere tranquillamente a Ciclo Promo Components: info@ciclopromo.com.
            Provvedono loro a inviare le richieste alla Casa madre.
            Sportivi saluti, e buone pedalate !!

          • Grazie, avevo provato a support_it@brytoncorp.net; sei il numero 1!!
            Grazie ancora

          • Roberto Chiappa

            Di nulla, figurati !! 😉
            E’ sempre un piacere essere utili a qualcuno. 🙂

          • Questa la risposta ricevuta:
            il problema è nel sito Bryton, che al momento non è funzionante in modo completo poichè è in modifica.
            Infatti la stessa Bryton consiglia di utilizzare il portale Strava per la
            gestione dei file degli allenamenti.

            Al momento non ho date precise per il corretto funzionamento del sito bryton. Ho provato ad aprire un account strava, ma direi che mi serve ancora un pò di pratica, anche se fin da subito lo trovo molto utile (più che il portale bryton); è meglio caricare i file manualmente e no dal portale bryton, perchè quando l’ho fatto non trovo più i file caricati

          • Roberto Chiappa

            Ciao Matteo,
            è da qualche tempo che il sito Bryton è oggetto di periodiche modifiche, ma non riesce mai a raggiungere una ottimizzazione.
            Strava è sicuramente la piattaforma di allenamento più utilizzata, puoi trovare anche gli allenamenti di numerosi professionisti.

            Ho notato che se carichi i file .FIT sul sito Bryton e poi da questo su Strava, Bryton li cancella dal profilo, e li avrai solo su Strava. In buona sostanza, Bryton funge solo da “ponte” di collegamento con Strava. Dev’essere una modifica apportata di recente, perchè fino a questa primavera non funzionava così, nel senso che i file .FIT li trovavi sia nel profilo Bryton sia su Strava.
            Boh… misteri.
            Sinceri saluti, e comunque sia… buone pedalate !!

          • ho provato a caricarli anche ultimamente sia su strava che su trainingpeaks, e non me li cancella: evidentemente hanno migliorato almeno in questo

          • Roberto Chiappa

            Si, ultimamente hanno apportato varie modifiche, che hanno condizionato temporaneamente alcune funzionalità a causa degli aggiornamenti in corso d’opera.
            Adesso sembra tutto abbastanza stabile. Speriamo non ci siano regressioni…
            Sinceri saluti, un augurio di buon Ferragosto e buone pedalate !!

  71. Buongiorno, avrei bisogno di un chiarimento: se durante una uscita interrompo il percorso è quindi la registrazione, il mio rider 310 si spegne. Alla riaccensione tutto riparte da zero, impedendomi di avere al termine della pedalata un dato finale corretto. Come posso fare? Grazie in anticipo

    • Roberto Chiappa

      Ciao Renato,
      se interrompi la registrazione, inevitabilmente il tracciato memorizzato fino a quel punto viene salvato, e il Rider si prepara a registrare un nuovo tracciato.
      Per evitare questa situazione, ti consiglio di premere il tasto sinistro una sola volta per mettere in “pausa” la registrazione, per poi riprenderla quando desideri, semplicemente premendo il tasto centrale arancione. Se premi due volte il tasto sinistro, la registrazione si interrompe e non c’è modo di riprenderla.
      Ad ogni modo l’autonomia della batteria è tale da consentire anche di lasciare sempre acceso il Rider tra una pausa e l’altra.

      Per qualsiasi ulteriore approfondimento, resto a disposizione.
      Sportivi saluti, e un augurio di buone pedalate !! 🙂

      • Chiedo scusa, non vorrei sembrare importuno, ma il mio dubbio verte sul fatto che io non interrompo la registrazione, infatti non premo nessun tasto, ma sospendo il percorso(hai presente le soste merenda tra amici?). Se questa sosta si protrae a lungo, il rider si spegne ed al mio riavvio riparte da zero, in buona sostanza dividendomi in due un’unica uscita. grazie!

        • Roberto Chiappa

          Ciao Renato,
          perdona se non avevo intuito la tua situazione.
          Quasi certamente hai attivato il parametro “Risparmio Energia” nel menu “Impostazioni” – “Generale” – “GPS”, che consente una maggiore durata della carica della batteria. Così facendo, il GPS si spegne automaticamente dopo 10 minuti.
          Con il GPS a “Piena Potenza”, ciò non dovrebbe accadere.
          Fammi sapere. 😉

          • Ti faccio sapere subito: è impostato su “piena potenza” ti ringrazio della cortesia

          • Roberto Chiappa

            Strano… così non dovrebbe spegnersi.
            Ora effettuo una prova e verifico l’eventuale spegnimento, misurandone l’intervallo temporale.

          • Roberto Chiappa

            Ciao Renato,
            abbiamo verificato che il Rider si spegne automaticamente dopo 10 minuti che non rileva alcun movimento. E ciò avviene sia con l’impostazione di “Risparmio Energia” sia con “Piena Potenza”.
            A noi non era mai accaduto prima perchè abbiamo sempre mantenuto un minimo di mobilità.
            Purtroppo non è previsto alcun parametro di set-up che consenta di ovviare all’auto-spegnimento del device. Per fronteggiare la situazione, ti consiglio di togliere il Rider dal supporto e portarlo con te durante le soste più lunghe, premendo “Pausa” e “Start” prima del fatidico intervallo dei 10 minuti.
            Non è piacevole, ma è tutto ciò che si può fare in attesa di un aggiornamento firmware da parte di Bryton, che contatteremo segnalando la cosa.

            A disposizione per qualsiasi ulteriore chiarimento, ti invio i miei più sportivi saluti. E buone pedalate !! 🙂

  72. Veramente molto cortese! Trovo che questa carenza sia davvero molto grave, come è altrettanto grave che in sede di progettazione non si sia provveduto è dotare il device di una funzione di memoria temporanea. Penso che restituirò il ciclo computer al rivenditore. Grazie mille e a risentirci a presto. Renato

    • Roberto Chiappa

      OK, ci sentiamo appena avremo qualche novità in merito, sperando che Bryton possa ovviare alla cosa.
      In effetti l’auto shut-down è piuttosto seccante…
      Alla prossima !! 🙂

  73. Sul sito brytonsport, dove si possono vedere i valori limite delle zone cardio Z1, Z2, ecc.?

    • Roberto Chiappa

      Ciao Daniele,
      devi collegarti al sito Bryton ed entrare nel tuo profilo.
      Nella riga superiore dei comandi, troverai “Settaggio”. Cliccalo, poi seleziona “Settaggi personali”.
      Si aprirà una schermata nella cui parte sinistra presenta i dati personali, bpm, watt.
      Posizionando il cursore sulla scritta “bpm” oppure “watt” si aprirà un menu a tendina con tutte le zone, espresse in valore percentuale.
      Si possono modificare, ma poi occorre esportarle sul Rider con l’applicazione Bryton Bridge, perchè il Bryton Update Tool al momento non ha questa funzionalità.

      Per qualsiasi approfondimento, rimango a disposizione.

      Sportivi saluti, e buon pedalate !! 🙂

  74. Grazie Roberto

  75. Roberto, ho sincronizzato il mio bryton 310 con l app Bryton Sport sul mio telefono e vedo il tracciato. Come faccio a condividerla su Strava?

    • Roberto Chiappa

      Ciao Daniele,
      sul tuo profilo Bryton dovresti vedere “La mia raccolta”, che contiene tutti i percorsi che hai caricato sul profilo.
      Sulla schermata ci sono alcuni “push button” che consentono di caricare i tracciati direttamente su FitTrack, Strava e TrainingPeaks.
      Non dovresti avere problemi nell’upload, ma per qualsiasi chiarimento… sono a disposizione.

      Sportivi saluti, e buone pedalate !!! 🙂

  76. Roberto, nel rider 310 come si devono leggere i valori di LTHR ZONE (zona soglia anaerobica) e MHR ZONE (Zona frequenza)? I valori variano da 0,1 a 1,.. Diverso è il caso degli stessi dati espressi in %, quelli indicano in quale percentuale sei della ZONA ANAEROBICA o ZONA DI FC MASSIMA. Grazie

    • Roberto Chiappa

      Ciao Daniele,
      normalmente la scala di valori che misura l’intensità dell’esercizio (RPE – Rated Perceived Exertion) varia da 1 a 10 ed è direttamente collegata alle 7 zone di FTP e %MHR.
      Il Rider sembra però dividere le RPE in valori decimali, quindi da 0.1 a 1, metodo poco utilizzato, anche se poi all’atto pratico non cambia nulla.
      La zona FTP=1 (Recupero) corrisponde sul Rider a RPE 0.1-0.2, la FTP=2 (Endurance, Durata) a RPE 0.3-0.4, la FTP=3 (Cadenza agile, ritmo) a RPE 0.5-0.6, la FTP=4 (soglia lattato) a RPE 0.7-0.8, la FTP=5 (lattato oltre soglia) a RPE 0.8-0.9, la FTP=6 (limite della capacità aerobica) a RPE 0.9, la FTP=7 (limite capacità anaerobica) a RPE 1.

      Non so se la spiegazione è sufficientemente chiara. Nel caso no lo fosse, si può approfondire. 🙂

  77. Grazie Roberto, io utilizzo solo la fascia cardio, non ho il sensore di potenza, mentre la FTP è relativa alla potenza, giusto? avendo inserito la FC MAX con il calcolo teorico (220-eta) le zone sono calcolate in % su FCMAX. Il massimo che posso inserire è il 100% mentre per la potenza si può arrivare anche oltre il 100%. Quindi in zona 7 non ci arrivero mai, giusto?

    • Roberto Chiappa

      La FTP è la potenza alla soglia funzionale, e giustamente può arrivare al limite della capacità anaerobica (zona 7), dove la FC Max si attesta al 100%.
      Oltre, il nostro cuore non può andare.
      La formula di Karvonen che hai utilizzato tu per calcolare teoricamente la FC Max non è la migliore dal punto di vista empirico. La formula di Tanaka approssima infatti molto meglio la FC Max laddove non si abbiano a disposizione gli strumenti necessari per la misurazione effettiva della FC.
      Utilizzata da qualche anno, la formula è molto semplice: 208 – 70% dell’età.
      Provala, dovresti ottenere risultati abbastanza vicini alla realtà, sicuramente più vicini rispetto alla vetusta formula di Karvonen.

      A risentirci prossimamente, un saluto e un augurio di buone pedalate !! 🙂

  78. chiedevo se fosse possibile creare una schermata che mentre stò pedalando mi faccia vedere i valori attuali di percorso (ad esempio distanza percorsa, velocità media, cadenza media, freq. cardiaca media) con quelli di uno stesso identico percorso fatto in precedenza in modo da avere un raffronto immediato. Grazie in anticipo

    • Roberto Chiappa

      Ciao Beppe,
      puoi avere un confronto solo se il percorso precedente è stato classificato come “Lap”.
      Il Rider mostrerà, sulle schermate 6 e 7, le eventuali divergenze prestazionali (FC, rpm, vel.media, ecc), mentre sulle schermate 1-5 vedrai tutti i dati in tempo reale del percorso che stai pedalando.
      Puoi passare da una schermata all’altra in modalità manuale oppure in modalità automatica, tramite funzione auto-scan.

      A disposizione per qualsiasi approfondimento, invio i miei migliori saluti e un augurio di buone pedalate. 🙂

  79. ciao Roberto e davvero grazie per la prontissima risposta e la cortesia. Ne approfitto della tua disponibilità e conoscenza per approfondire perchè mi mancherebbe un passaggio …. Quando esco e registro il percorso, premo il tasto arancione e parte il lap. Arrivo a casa, apro il percorso e vedo il lap al suo interno, ma poi quel LAP come faccio ad inserirlo sul rider nella prossima uscita per visionarlo nelle schermate 6 e 7 e vedere le eventuali divergenze prestazionali ?

    • Roberto Chiappa

      Se nelle schermate 6 e 7 predisponi la visualizzazione di tutti i dati relativi all’ultima frazione, che poi è l’ultimo “Lap” registrato, il Rider dovrebbe mostrarti le differenze (fai riferimento al Manuale per avere l’elenco dei parametri inerenti all’ultima frazione e alla frazione in corso).
      Resto a disposizione per ulteriori chiarimenti. 🙂

  80. ancora grazie ….provo a fare come da te spiegato….
    ciao

  81. quindi se non ho capito male puoi comparare solo l’ultimo perso?
    pensavo si potesse scegliere in base alla data e l’ora.

    • Roberto Chiappa

      Ciao Walter,
      purtroppo il Rider non prevede una scelta dei tracciati sui quali misurare le performance istantanee.
      Fa sempre riferimento all’ultimo tracciato, o comunque all’ultimo Lap.

  82. ciao Roberto, ho fatto la prova e le schermate 6 e 7 sono utilissime per raffrontare i lap.
    Unica cosa, quindi, che credo di aver capito, è che l’ultimo lap (o frazione) è quello precedente all’istantaneo che stò percorrendo. Ad esempio se il giorno dopo esco e rifaccio la stessa salita, non posso richiamare quel lap, giusto ?

    • Roberto Chiappa

      Ciao Beppe,
      ciò che scrivi è corretto, il Lap del momento viene paragonato a quello precedente.
      Però, se non ricordo male, quando il Lap precedente è quello del giorno prima (memorizzato nella cronologia), nelle schermate 6 e 7 dovresti comunque vedere lo scostamento rispetto all’attuale.

  83. ciao io ho comprato oggi il rider 310 e non riesco a capire ODO che può essere registrando o tutto, quale modalità devo mettere? grazie in anticipo

    • Roberto Chiappa

      Ciao Enrico,
      stai facendo riferimento al menu “Impostazioni” – “Esercizi” – “Registrazione”.
      La voce “ODO Setup” ti permette di modificare il kilometraggio totale cumulativo che desideri, e che resterà memorizzato nello storico del Rider, valore al quale si sommeranno poi tutti gli altri km che registrerai durante i percorsi. “Tutto” indica che il contachilometri mostrerà la distanza cumulativa di tutti i percorsi. “Registrando” mostra solo la distanza cumulativa dei percorsi registrati. Io utilizzo “Tutto”.

      La voce “Registrazione” ti permette di settare la “Registrazione a 1 secondo” (il GPS è più preciso, ma consuma più batteria) oppure la “Registrazione intelligente” (il GPS registra le informazioni con un intervallo di tempo più lungo, variabile in base alle informazioni percepite anche dai vari sensori).

      Per qualsiasi ulteriore delucidazione, sono a disposizione.

      Sportivi saluti, e buone pedalate !! 🙂

  84. Ho comprato un rider 100 con il gps la velocità massima che rileva

    • Roberto Chiappa

      Ciao Luigi,
      per quanto riguarda la velocità massima, il Rider la rileva esattamente al decimo di km.
      Sul display, quando la velocità è inferiore a 100 km/h (es. 99,9 km/h) vedrai anche il decimale, mentre al superamento del 100° km/h vedrai solo la parte intera (es 102 km/h).
      Per qualsiasi approfondimento, siamo a disposizione.
      Sportivi saluti, e buone pedalate !!

  85. Anche 300 kmh con gps

    • Roberto Chiappa

      Eh, non l’abbiamo provato a quelle velocità, ma non dovrebbero esserci limitazioni nel computo della velocità massima, come avviene in altri ciclocomputer, che sono tarati per un limite massimo. Il GPS invece è molto più libero, perchè riceve il segnale satellitare senza ulteriori elaborazioni del firmware.

  86. Ho acceso il rider 100 e ho notato che superato i 99.9 non sparisce il decimale ma si rimpiccoliscono le unità. Per far si che sparisca il decimale c è qualche impostazione. Grazie

    • Roberto Chiappa

      Ciao Luigi,
      strano che nella velocità massima si vedano tutte le cifre più piccole quando si superano i 100 km/h…
      Non c’è alcuna impostazione per ovviare a questa situazione, è tutto settato nel firmware di base del Rider.
      Proveremo sicuramente a una verifica, anche se a dire il vero è molto difficile in bici superare i 100 km/h.
      A risentirci in seguito, un saluto e un augurio di buone pedalate !! 🙂

  87. Buon di. Si è vero ma io sto installando il dispositivo su una moto.

  88. Salve il rider 100 sto installando il dispositivo su una moto perciò uso il gps.

  89. No velocità max ma velocità attuale.

    • Roberto Chiappa

      Ciao Luigi,
      in pratica tu vorresti vedere al velocità corrente senza decimali, ma con tre cifre (es. 124 km/h).
      E ciò che hai visto finora è una velocità con tutte le cifre, decimali inclusi, ma aventi dimensione più piccola. Giusto?
      Oppure vedi i decimali e non le centinaia?

  90. Sì vedo decimali inclusi. Esempio 135.5
    Fino a 99.9 si vedono molto più grandi ma al momento che si arriva a tre cifre si rimpiccoliscono e resta sempre la cifra dopo la virgola i decimali. Sarebbe più comodo se sparissero i decimali nel momento che si passa a tre cifre e i numeri rimangano grandi.grazie

    • Roberto Chiappa

      Ciao Luigi,
      nelle impostazioni del Rider non è possibile togliere i decimali, non è previsto alcun set-up in tal senso.
      Puoi provare a scrivere una mail a CicloPromo Components (info@ciclopromo.com), ditributore del GPS Rider 100, chiedendo se fosse possibile ottenere questo aggiornamento firmware, può darsi che la Casa madre Bryton lo farà.
      A disposizione per qualsiasi altra cosa, ti auguriamo buone “smotazzate” !!

  91. Ciao Roberto, approfitto della tua professionalità per risolvere un problema.
    Ho acquistato un bryton 310, è un gioiello!
    Mi sono registrato sul sito, ma non mi permette di scaricare bryton update tool (posseggo un Windows 10) mi dice che non trova la pagina.
    E in oltre quando carico le tracce su brytonsport, cliccando sul tasto per inviare il percorso su strava non lo invia (premetto che ho dato l’autorizzazione dal sito strava).
    Grazie

    • Roberto Chiappa

      Ciao Riki,
      è abbastanza strano che tu non riesca a scaricare Bryton Update Tool. Al link http://www.brytonsport.com/help/start c’è il “push button” Bryton Update Tools Windows.
      Clicca e ti scaricherà l’eseguibile BrytonUpdateTool.exe.
      A quel punto potrai eseguirlo sul tuo computer.

      Per quanto riguarda il caricamento, non abbiamo problemi nell’effettuare l’upload su Strava.
      Selezioniamo dal profilo Bryton il percorso che ci interessa, clicchiamo su “Upload on Strava”, si apre il pannello di connessione a Strava, clicchiamo “Autorizzo” e il file viene caricata anche su Strava.
      Può darsi che il tuo inconveniente derivi dal fatto di non avere installato Brtyon Update Tool, e forse con riconosce qualche attributo del profilo.
      Prova a installare Bryton Update Tool. Se tutto OK, rifai la procedura di caricamento file verso Strava.

      Resto in attesa di tue news in merito. 🙂

      Saluti, e buon proseguimento di giornata. 😉

      • Ciao Roberto,
        prima di tutto ti ringrazio per la gentilezza e la tempestività nel rispondere.
        Ti confermo che sono riuscito a installare Bryton update tool, era un problema di aggiornamento del mio pc, dopo di che ho riprovato a procedere con l’upload della traccia su strava e ha funzionato alla perfezione!
        Grazie!

  92. Ciao Roberto, oggi ho provato a caricare i 2 file ma non ci sono riuscito, ne dal telefono ne dal sito bryton, eppure sono in formato fit. Infatti su strava li ho caricati: da che dipende?

    • Roberto Chiappa

      Ciao Daniele,
      se non ho capito male, sul tuo profilo Bryton hai 2 file FIT che non riesci a trasferire da Bryton su Strava, mentre non hai problemi se li carichi direttamente su Strava senza passare da Bryton.
      Forse può dipendere da qualche parametro di set-up del tuo profilo Bryton.
      Indago e ti faccio sapere. 😉

  93. Buongiorno Roberto, penso che il problema di ieri sera era dovuto ad un problema momentaneo del sito internet brytonsport, perche quando caricavo i file dal computer mi diceva “caricamento non riuscito” . Stamattina ho riprovato e ci sono riuscito. Fammi sapere se effettivamente è così. Grazie

    • Roberto Chiappa

      Ciao Daniele,
      il problema, come hai scritto tu, era quasi certamente imputabile al sito Bryton, che forse era in fase di aggiornamento di qualche patch.
      Non ci son parametri particolari da settare nel profilo utente Bryton, per cui se non funziona significa che c’è qualcosa di strano nel sito Bryton.
      Al momento, sembra tutto OK.
      Sportivi saluti, e un augurio di buone pedalate !!

  94. Ciao Roberto vorrei sapere come e se è possibile azzerare la memoria del Bryton Rider 310 T mi capita spesso che dopo qualche km mi dice “memoria piena” e si spegne .. grazie infinite

    • Roberto Chiappa

      Ciao Claudio,
      la capacità di memoria del Bryton Rider è dichiarata essere sufficientemente grande per contenere 300 ore di registrazione.
      Prima o poi, però, arriva al limite.

      Puoi cancellare manualmente la memoria andando nel menu “Vis. Cronologia” e scegliendo “Elimina” (per eliminare singolarmente i percorsi memorizzati) oppure “Elimina Tutto” (per cancellarli tutti).

      In alternativa, puoi collegare il Rider al PC, che lo vede come periferica USB, e andare nella directory dove sono contenute le registrazioni .FIT, cancellandole.

      La terza via per gestire la memoria, molto più dinamica e furba, consiste nel settare il parametro che sovrascrive i percorsi quando la memoria è piena. Basta andare nel menu “Impostazioni” – “Generale” – “File Saving” e mettere il parametro “ON”. In questo modo, quando il Rider arriva a saturare la memoria, elimina il percorso più vecchio e scrive la nuova registrazione. E’ un buon sistema per evitare di dover cancellare manualmente le registrazioni.
      Sportivi saluti, e buon pedalate !!

  95. buona sera ho aquistato il ryder 310 felicissimo ! l’unica cosa che devo ancora capire siccome lo passo da bici da corsa a bike ho impostato i vari parametri ,ma devo selezionare la bici che uso ? se si come devo fare ? grazie Gianni Trento

    • Roberto Chiappa

      Ciao Gianni,
      per passare da una bici all’altra, facendo conteggiare al Rider tutti i dati, devi andare nel menu “Impostazioni” – “Profilo” – “Profilo Bici”.
      Se hai impostato il default su “Bici 1”, vedrai la scritta “Set” nell’angolo in basso a destra della voce “Bici 1”.
      Per passare a “Bici 2”, seleziona la voce, poi vedrai che nella quarta posizione delle voci, dopo Origine vel, peso e ruota, c’è la scelta “Attiva”. Posizionati lì e premi conferma con il tasto arancione.
      Quando poi tornerai indietro con il tasto di sinistra, vedrai che la voce “Bici 2” avrà la scritta “Set” in basso a destra. Da quel momento, i valori saranno conteggiati dal Rider sulla seconda bici.
      Per qualsiasi ulteriore chiarimento, sono a disposizione. 🙂
      Un saluto e un augurio di buone pedalate !!

  96. Ciao Roberto, i seguenti di Strava non si vedono in tempo reale come sul garmin 520? Grazie e ciao

    • Roberto Chiappa

      Ciao Marco,
      niente da fare, il 310 non ha funzionalità WiFi per ipotizzare una gestione “real time” con Strava.
      Manca totalmente la sincronizzazione, anche con il profilo Bryton.
      I più recenti Rider 330 e 530 (qui la nostra presentazione) hanno la connessione WiFi con Strava per l’upload dei percorsi, ma non sappiamo se riescano a mostrare in tempo reale i vari segmenti. Temiamo di no, poichè Bryton non ha espressamente dichiarato questa funzionalità.
      Per qualsiasi altra domanda, siamo a disposizione.
      Sportivi saluti, e come sempre… buone pedalate !!

  97. Ciao , ho appena acquistato il Bryton 310 t , e volevo chiedere se possibile la sequenza precisa dei passaggi per trasferire il file dalla app bryton al sito strava. Per ora sono riuscito a trasferire dal dispositivo alla app android, ma da li se non vado sul sito non riesco a trasferire a Strava.
    Ringrazio anticipatamente.

    Saluti

    • Roberto Chiappa

      Ciao Gianluca,
      purtroppo dalla App Bryton residente su smartphone non è possibile inviare direttamente i file su Strava, occorre connettersi al profilo Bryton oppure direttamente a Strava mediante il browser dello smartphone.
      Ci auguriamo che Bryton rilasci presto un aggiornamento dell’App che consenta l’upload diretto su Strava.
      A disposizione per qualsiasi approfondimento, ti auguro buone pedalate.

  98. salve, ho da poco scoperto il vostro social che trovo interessantissimo, a tale scopo vorei fare una domanda ROBERTO CHIAPPA relativa al BRYTON 310 ,come posso comunicare? ringrazio

    • Roberto Chiappa

      Ciao Egidio,
      ti ringraziamo per averci contattato, gentilissimo.
      Per comunicare con noi puoi utilizzare lo spazio dei commenti presente in ogni nostro articolo, oppure rivolgerti direttamente via mail alla Redazione (redazione@tech-cycling.it) o a me, che ne curo tutti gli aspetti (roberto.chiappa@tech-cycling.it).
      Il commento è preferibile quando la domanda può rivestire un interesse collettivo, mentre se l’argomento è strettamente personale è consigliabile inviare una mail.
      Sportivi saluti, e buone pedalate !! 🙂

  99. ciao ROBERTO ho appena preso un bryton 310 la mia domanda e’ come posso immettere i KM del mio vecchio conta km nel bryton? ho provato a fare i passaggi : “ESERCIZI”e “REGISTRAZIONE DATI”.
    ho selezionato “ODO SETUP” ma mi dice solo “TUTTO” e “REGISTRANDO” come mi devo muovere?
    ti ringrazio e complimenti per le tue risposte,ciao

    • Roberto Chiappa

      Ciao Egidio,
      vedo che hai utilizzato lo spazio dei commenti, hai fatto bene.
      Per settare nel Bryton Rider il chilometraggio già fatto in precedenza, devi andare nel menu “Impostazioni” – “Profilo” – “Profilo Bici” – “Panoramica” – “Bici 1+2”.
      Selezioni “ODO” e poi con i tasti up&down sinistro e destro inserisci il valore desiderato. Poi confermi con il tasto centrale arancione.

      L’operazione che avevi fatto tu serve invece per calcolare la distanza totale su TUTTO il chilometraggio cumulativo registrato (anche dei percorsi cancellati in seguito dalla memoria del GPS) oppure considerando solo il cumulativo dei percorsi presenti in memoria (per cui se ne cancelli uno, la distanza totale ODO diminuirà).

      Per qualsiasi approfondimento, resto a disposizione.
      Saluti, e come sempre… buone pedalate !!

  100. ciao,ROBERTO IN 3 CLIK hai risolto il mio problema ti ringrazio tantisssssssimo,un salutone e buone pedalate anche a te.

  101. ciao ROBERTO mi sono posto una domanda che forse si sara’ posto anche qualcunaltro nel bryton 310 per avere la lettura esatta della pendenza lo sesso deve essere a bolla col terreno o puo’ anche essere inclinato per essere letto meglio? un saluto.

    • Roberto Chiappa

      Ciao Egidio,
      il Bryton Rider 310 è dotato di cellula pressurizzata barometrica per determinare la pressione atmosferica. Al variare di questa, il Rider calcola l’altitudine. Interfacciandola con la distanza percorsa tra il momento T0 e il momento T1, il Rider fornisce la pendenza attuale.
      Non è necessario mettere “in bolla” il Rider, perchè non è dotato di “inclinometro”, strumento che si trovava in alcuni ciclocomputer privi ovviamente di cellula barometrica, che consisteva in un sensore galleggiante posto all’interno di un piccolo scomparto contenente liquido viscoso, la cui variazione di pendenza faceva salire il sensore verso le estremità dello scomparto, fornendo così la pendenza. Ora ci sono inclinometri digitali che misurano la forza di gravità terrestre sui tre assi di un sensore interno, senza liquidi di supporto, e questi non hanno bisogno di essere messi “in bolla” per funzionare.
      Dunque vai tranquillo, il valore della pendenza fornita dal Rider è affidabile a prescindere dall’inclinazione dello strumento. 😉
      Alla prossima, con un augurio di buone pedalate !!

  102. ciao ho comprato il bryton 310 volevo sapere con una calamita diversa rileva lo stesso la velocità o ci vorrebbe la sua calamita in dotazione????

    grazie mille willy

    • Roberto Chiappa

      Ciao Willy,
      per la calamita non c’è problema, è del tutto indifferente, una vale l’altra.
      L’importante è che il sensore trasmetta sulla frequenza di 2.4 GHz, cioè con il protocollo ANT+.
      Buon divertimento e buone pedalate !!

  103. ciao Roberto, nel bryton 310 cercando se ci fossero aggiornamenti mi e’ stato chiesto di installare bryton workout che sopra pensiero ho installato pur non sapedo che cosa era mi puoi spiegare cose’ e dove lo posso vedere? ciao e un saluto

    • Roberto Chiappa

      Ciao Egidio,
      ti avevo risposto nell’altro articolo relativo alla prova del Bryton Rider 310.
      Comunque ribadisco volentieri anche qui.
      Il Bryton Workout apporta una ulteriore gamma di esercizi selezionabili dal dispositivo quando vuoi effettuare un allenamento specifico (come per esempio recupero e mantenimento aerobico, ritmo, andatura, intervalli per le prove a tempo, intervallo di resistenza anaerobica).
      Nulla di preoccupante, è solo un piccolo valore aggiunto.

      Resto a disposizione per qualsiasi ulteriore delucidazione tu abbia bisogno.
      Sinceri saluti, e un grande augurio di buone pedalate !!

      • ti ringrazio Roberto scusami ho due icone sul destop devo aver sbagliato a cliccare enon ho visto che mi avevi gia’ rispoto. ti ringrazio e ancora scusa ciao.

        • Roberto Chiappa

          Nessun disturbo, figurati.
          Meglio riportare domanda e risposta su entrambi gli articoli, è sicuramente più utile per tutti i lettori.
          Alla prossima !!

  104. ciao Roberto, ho un’altro quisito da porti col 310 facendo un’ uscita con magari due o tre fermate lui a fine uscita ti calcola si il tempo di ESCURSIONE da quello di CORSA ma pero’ la velocita’ media la calcola’ sul tempo di escursione non sul tempo di corsa mentre calorie battiti li prende sul tempo di corsa lo so’ per certo facendo riferimento a dei miei vecchi dati, motivo? ciao e un saluto

    • Roberto Chiappa

      Ciao Egidio,
      se imposti il parametro di “Pausa intuitiva”, dovrebbe tornare tutto a posto.
      Vai sul menu “Impostazioni” – “Esercizi” – “Pausa intuitiva” e abilitala. Così il Rider arresta il tempo di Escursione ogni volta che la bici si ferma, facendolo coincidere con quello di Corsa.
      Sinceri saluti, e come sempre… buone pedalate !!

  105. ciao a tutti,
    sapete se le batterie del 310t e dei relativi sensori (cadenza e cardio) sono batterie facilmente reperibili sul mercato

    • Roberto Chiappa

      Ciao Luca,
      la batteria interna del 310T non è facilmente sostituibile. Dovresti smontarlo e vedere che tipo di batteria è, ma essendo cablata temo che sarà difficile trovarla identica. Oltre alla seccatura di dover rifare i cablaggi in caso di sostituzione.
      Per quanto riguarda invece le batterie di sensore cadenza e cardio, sono normalissime CR2032 acquistabili ovunque.
      Saluti, e un augurio di buone pedalate !!

  106. scusate ma non riesco a scaricare bryton workout!!Come modifico le pagine e le impostazioni visualizzate sul 310?

    • Roberto Chiappa

      Ciao Giuseppe,
      il Bryton Workout fornisce una integrazione agli esercizi presenti sul Rider, è un “optional” che può tornare utile a quanti desiderino estendere il proprio range di allenamento.

      Per quanto riguarda la personalizzazione dei dati visualizzabili nelle varie schermate, devi andare nel menu “Impostazioni” – “Esercizi” – “Pagina dati” – “Pagina dati manuale” e selezionare le voci che desideri vedere nelle varie pagine, mettendole nella posizione in griglia che preferisci.
      A disposizione per ulteriori delucidazioni, ti auguriamo buone pedalate !!

  107. Buonasera a tutti. Ho da poco acquistato un Byton 310, e mi trovo molto bene.
    Ho dovuto abbinare un sensore di velocità per via della poca precisione sulle distanze del gps, ma questo è un difetto comune a molti gps.
    Partendo da una posizione diversa dalla solita, quindi senza conoscere l’altitudine del punto di partenza il gps non riesce a fornirmi l’altitudine. Sbaglio io?

    • Roberto Chiappa

      Ciao Lorenzo,
      il Rider calcola automaticamente l’altitudine nel momento dell’accensione, ma come abbiamo anche scritto nel nostro articolo di test la cellula barometrica non è isolata in modo impeccabile, risente molto delle repentine variazioni di temperatura e portando il Rider da un ambiente interno a uno esterno è facile notare che l’altimetria calcolata non sia corretta, soprattutto quando c’è vento oppure grande umidità. E l’errore può essere anche del 30%, non poco.
      Poi il calcolo altimetrico durante la registrazione viene effettuato correttamente, ma l’altimetria dal punto di partenza può essere sbagliata, e conseguentemente risulta errata anche l’altimetria puntuale assoluta. Ma quella relativa all’intera registrazione è comunque esatta.
      A disposizione per approfondimenti, ti invio i miei più sportivi saluti e un augurio di buone pedalate !! 🙂

  108. Ciao Roberto, nel sito brytonsport sulla sezione “settaggio dati personali” c è la possibilità di calcolare le zone di FC in base alla FCMax o alla LTHR. Inserendo i dati in tutti e 2 i campi, a quale dei 2 fa riferimento per calcolare le zone? Io ho fatto ieri un test CP20 e ho determinato la mia FTHR: posso inserire il valore che ho rilavato nel campo LTHR? Grazie

    • Roberto Chiappa

      Ciao Daniele,
      le zone LTHR e FC sono sempre relative alle percentuali della FCMax.
      Puoi modificare i valori, in base alle tue rilevazioni, e salvarli sul tuo profilo web Bryton.
      Purtroppo non si riescono a esportare sul Rider perchè l’applicazione Bryton Bridge, che consente l’aggiornamento dei device, non è compatibile con i Rider serie 100-200-300-500.
      Sicchè puoi modificare le percentuali, anche di LTHR, MAP, FTP, ma le modifiche rimangono impostate sul profilo Bryton, mentre sul Rider continuerai a vedere quelle impostate come default dalla Casa taiwanese.
      Non molto elegante, direi… 🙁
      per qualsiasi ulteriore approfondimento, sono a disposizione. 🙂
      Saluti, e un augurio di buone pedalate !!

  109. Grazie Roberto,
    sul computerino ok non posso vedere le modifiche fatte sul web.
    Sul profilo bryton del web invece, se io imposto sia le zone basate su FCMAX che su LTHR (anche modificando le %), quando visualizzo il file caricato nel web, le zone fanno riferimento solo ai valori FCMAX, giusto? Per vedere le zone calcolate su LTHR devo compilare solo questo campo e lasciare vuoto il campo FCMAX, giusto?

    • Roberto Chiappa

      Ciao Daniele,
      la LTHR (Lactate Threshold Heart Rate) stabilisce il momento in cui il nostro organismo, sottoposto a uno sforzo intenso e prolungato, inizia a produrre acido lattico. L’allenamento consente di innalzare questa soglia, ed ecco che le zone 5-6-7 della LTHR sono infatti superiori al limite del lattato.
      Per vedere sul tuo profilo Bryton le varie zone di LTHR di un percorso da te effettuato, non è necessario azzerare i valori di FCMax, perchè comunque il profilo Bryton ti mostrerà le zone di LTHR e quelle di MHR (Maximum Heart Rate) indipendentemente le une dalle altre.
      Se lasci vuoto il campo “Battito cardiaco al limite dell acido lattico”, le zone LTHR non possono più essere calcolate correttamente, quindi quel valore va sicuramente impostato, perchè la LTHR è correlata al battito cardiaco, che rappresenta un po’ il motore del nostro corpo. E’ ovvio che se teniamo un battito cardiaco molto alto, per molto tempo, il nostro organismo inizierà a produrre acido lattico, per segnalare ai muscoli che c’è un affaticamento metabolico.
      Spero di avere chiarito il tuo dubbio, ma in caso diverso rimango a disposizione per approfondimenti.
      Sportivi saluti, e un augurio di buone pedalate !! 🙂

  110. Grazie Roberto, sei stato chiarissimo!!!! Ho visto che dal web si possono visualizzare le zone FC secondo i 2 criteri, mentre nell applicazione sullo smartphone ti fa vedere solamente le zone secondo la FCMAX, giusto?

    • Roberto Chiappa

      Si, esatto.
      Peccato non avere una corrispondenza tra il profilo web Bryton e il Rider.
      Mi auguro che l’App possa essere aggiornata in futuro anche per sistemare questa discrepanza.
      Sinceri saluti, e come sempre… buon divertimento sui pedali !!

  111. ciao
    ho n bryton 100e che nei primi 3 mesi ha funzionato benissimo con fascia cardio garmin dei miei vecchi dispositivi
    da qualche gg ahime’ le rilevazioni del bpm soffrono di sbalzi molto strani
    da 160bpm si passa a 230 per poi tornare a valori reali
    ho sostituito batteria della fascia che tengo anche pulita nella zona dei sensori e ho caricato anche il dispositivo por escludere un problema di carica
    la fascia con altri dispositivi va bene
    hai qualche preziosissimo consiglio da darmi?
    grazie

    • Roberto Chiappa

      Ciao Marco,
      sembra un problema tecnico del Rider, qualcosa che impedisce di rilevare correttamente il segnale della fascia cardio.
      Se nel corso delle prossime uscite si manifesta ancora il fenomeno, ti consiglio di contattare l’assistenza di CicloPromo Components (info@ciclopromo.com – tel. 0423-1996363).
      Resto a disposizione per ulteriori approfondimenti. 🙂
      Saluti, e un augurio di buone pedalate comunque.

  112. Ciao Roberto, è da martedì che non riesco ad aprire l app di brytonsport dallo smartphone, mi dice “problema di connessione”, mentre dal web riesco ad accedere. È un problema solo mio o dell’ applicazione?
    Grazie

    • Ciao Daniele,
      è un problema dell’App, quasi certamente Bryton la sta aggiornando “a sorpresa”, senza dire nulla.
      Riprova di tanto in tanto a vedere se ci sono novità nella versione dell’App, può darsi che Bryton giunga a una configurazione affidabile.
      Sportivi saluti, e un augurio comunque di buone pedalate !!

  113. Buongiorno, avete per caso provato il Bryton per escursioni in montagna a piedi?
    Avendo testato più volte lo strumento a piedi, ho notato un calcolo altimetrico completamente sbagliato; in media circa la metà del reale dislivello positivo, confrontato in parallelo con un Garmin Edge500 che invece ha segnalato tutte le volte il dislivello corretto. Ho portato il campionamento delle registrazione del Bryton a 1 secondo ma niente, dislivello ancora sbagliato. Provato in bicicletta il dislivello registrato è corretto. A questo punto mi viene il dubbio che la velocità di percorrenza possa influenzare la campionatura del dislivello. Ma per i tratti che in mtb, per esempio, siamo costretti a percorrere a piedi? Per quelle escursioni il dislivello sarà sbagliato. Cosa ne pensate? Grazie.

    • Ciao Fabrizio,
      ti ringraziamo per il tuo prezioso intervento, di grande utilità comune.
      Non abbiamo mai provato il Rider durante una escursione a piedi in montagna, situazione nella quale il device dovrebbe teoricamente funzionare in modo corretto.
      Nel corso del nostro test avevamo già denunciato il fatto che la cellula barometrica del Rider non fosse perfettamente isolata e che pertanto venisse parzialmente influenzata dai repentini cambi di temperatura. Infatti ci è capitato di accendere il Rider e trovare un’altimetria istantanea iniziale negativa, cosa molto difficile, a meno di trovarsi nella depressione del Mar Morto.
      Segnaleremo la cosa a Bryton, ma temiamo che, per come è stato costruito il Rider, il difetto da te denunciato sia conclamato e non eliminabile. Pertanto è ipotizzabile che nei tratti a piedi, utilizzando la MTB, ci possano essere delle discrepanze.
      Se provi a scaricare il percorso registrato su piattaforma Strava o profilo Bryton, il calcolo del dislivello dovrebbe risultare abbastanza aderente alla realtà. Certo che è un po’ una seccatura…
      Restiamo a disposizione per qualsiasi approfondimento. 😉
      Sportivi saluti, buone pedalate e anche buone camminate !!

  114. Ciao Roberto vorrei acquistare il BRYTON 310 e. Ho letto della funzione start e stop automatico. Significa che quando mi fermo si stoppa che le misurazioni e quando riparto automaticamente riprende?
    Grazie e scusa la domanda un po banale.

    • Ciao Luca,
      lo “start automatico” del Rider si articola in due modalità. La prima, quando il Rider è acceso ma non è ancora in modalità registrazione, consiste nel riconoscere il movimento e nell’avvisare l’utente, il quale può decidere se registrare il percorso oppure no.
      Se l’utente conferma la registrazione del percorso, il Rider inizierà dal momento in cui avviene la conferma da parte dell’utente.
      Chiaramente la registrazione è sempre possibile manualmente, con l’apposito tasto arancione.

      Lo “stop automatico” prevede invece la sospensione della registrazione (tempo trascorso, distanza, ecc) quando il Rider si ferma (è una modalità che può anche essere inibita, dipende da come uno vuole misurare la registrazione tra tempo trascorso e tempo pedalato). Nel momento in cui riprende il movimento, il Rider riattiva la registrazione, ed è questa la seconda modalità di funzionamento dello “start automatico”.
      A disposizione per qualsiasi approfondimento, ti auguro buone pedalate !!

  115. Grazie gentilissimo. Domani faccio l’acquisto 😀

  116. Ciao Roberto ho acquistato un Rider 310 10 mesi orsono tutto perfetto.
    Recentemente ho acquistato un Rider 100 ed è successo che il mio PC riconosce solo il Rider 100 NON RICONOSCE PIU’ IL RIDER 310 sai se è possibile !!!!
    Ringrazio anticipatamente.

    • Ciao Bruno,
      non riesco a capire se il tuo problema è relativo al solo PC che non riconosce i driver del 310 quando colleghi il GPS nella porta USB, oppure se è qualcosa riconducibile al profilo Bryton.
      Nel primo caso, non dovresti avere alcun malfunzionamento quando colleghi il GPS nella porta USB del computer. Se li inserisci contemporaneamente, può darsi che Windows riconosca solo uno tra il Rider 100 e 310, ma se li colleghi uno alla volta non avrai noie.
      Se invece è il tuo profilo Bryton presente sul sito ad avere difetti nel riconoscere i due device, potrebbe trattarsi di un’anomalia di Bryton, e la cosa andrebbe segnalata all’assistenza.
      Fammi sapere com’è la situazione, così possiamo valutarla con maggiore profondità.
      A presto, buon proseguimento per tutto.

      • ciao Roberto
        ho provato a collegare il 310 su altro PC e non ci sono problemi.
        Quindi sul web non ci sono problemi.
        li collego sempre uno alla volta in quanto uso lo stesso cavo.
        anche con porta USB 3.0 stesso problema.
        grazie

  117. ciao Roberto
    Sistema operativo Windows 7 prof

    • Può essere veramente un problema di driver.
      Fai questa prova:
      – Spegni il PC e riavvialo, poi svuota la cache (puoi utilizzare CCleaner, è ‘ideale).
      – Collega il Rider 310. Dovrebbe vedertelo senza problemi.
      – Toglilo utilizzando l’opzione di rimozione periferiche del PC.
      – Collega poi il Rider 100. A questo punto, se è come penso io, NON dovrebbe vedertelo.
      Fammi sapere.

  118. Ciao ho acquistato un bryton 310 dopo un’ora di percorso sul display durata percorso solo l’ora e i minuti e non i secondi..è un problema di settaggio?

    • Ciao Francesco,
      il campo della durata sul display è calibrato per tenere 4 cifre, per cui allo scoccare dell’ora vedrai solo HH:MM e non più MM:SS.
      Però in memoria e in tutti i riepiloghi troverai l’intera durata, anche con i secondi (HH:MM:SS).
      Sportivi saluti, scusa se rispondo solo ora ma sono tornato da poco da CosmoBike Show.
      Alla prossima !!

  119. Ciao Roberto
    ho risolto reimpostando i “dati di fabbrica”
    a mali estremi …estremi rimedi.
    Ringrazio per la disponibilità.

    • Urka… hai scelto il metodo drastico…
      Però è strano che il firmware del 310 fosse l’unico a non essere riconosciuto da Windows 7.
      Comunque il tuo intervento servirà come pro-memoria, la traccia rimane.
      A risentirci prox, buone pedalate !!

  120. ciao roberto!!!! volevo chiederti un informazione sul bryton 330 t oltre ad usarlo in bici potrei usarlo anche quando vado a fare trekking????

    • Ciao Claudio,
      ti avevo risposto nell’altro articolo, relativo al nostro test del Rider 310.
      Ma ti rispondo volentieri anche qui.
      Non abbiamo mai provato il Rider durante una escursione a piedi in montagna, situazione nella quale il 310 dovrebbe teoricamente funzionare in modo corretto.
      Nel corso del nostro test avevamo evidenziato come la cellula barometrica del Rider non fosse perfettamente isolata e che pertanto potesse venire parzialmente influenzata dai repentini cambi di temperatura. Infatti ci è capitato di accendere il Rider e trovare un’altimetria istantanea iniziale negativa, cosa molto difficile, a meno di trovarsi nella depressione del Mar Morto.
      Può dunque darsi che il dislivello istantaneo calcolato dal Rider 310 durante una camminata non sia reale, al pari della pendenza (che è il rapporto percentuale tra dislivello e distanza).
      Nessun problema invece per il calcolo di tempo trascorso e distanza, così come per tutti gli altri dati.
      Se provi a scaricare il percorso registrato su piattaforma Strava o profilo Bryton, il calcolo del dislivello dovrebbe risultare abbastanza aderente alla realtà. Certo che è un po’ una seccatura…
      Restiamo a disposizione per qualsiasi approfondimento. 🙂
      Sportivi saluti, buone pedalate e anche buone camminate !!

  121. Ciao Roberto, vorrei utilizzare il mio rider 310 per delle uscite di running. Quando tramite smartphone sincronizzo il file sul sito, devo utilizzare la stessa procedura? Una volta caricato il file, accedendo al sito tramite browser posso cambiare il tipo di attivita da ciclismo (quella predefinita) a “running”. Facendo così, poi sull applicazione dello smartphone mi trovo il file sotto la sezione “corsa” oppure no? In attesa di una tua risposta ti saluto.

    • Ciao Daniele,
      il funzionamento tra ciclismo e corsa è esattamente quello da te descritto, quando andrai a visualizzare le attività registrate dovrai accedere alla sezione “Corsa” per trovare i percorsi effettuati.
      Sportivi saluti, e… buon running !!

  122. Ciao Roberto scusa l’ignoranza ma sono un “novello”. Nel bryton 310t per la funzione “potenza” viene venduto con un sensore?come funziona?grazie

    • Roberto Chiappa

      Ciao Matteo,
      le funzioni del Bryton Rider relative alla “Potenza” sono alimentate da qualsiasi “powermeter”, cioè qualsiasi device che misuri i Watt espressi dal ciclista nell’atto della pedalata.
      Esistono diverse tipologie di “powermeter”, che effettuano la misurazione basata sulla deformazione della guarnitura, delle pedivelle o dei pedali.
      Il Bryton Rider si interfaccia con tutti questi congegni, purchè trasmettano il segnale mediante protocollo ANT+.
      Bryton non produce “powermeter”, lo si può acquistare separatamente da terze parti.
      Per conoscere qualche particolarità in più sul funzionamento dei vari misuratori di potenza, è sufficiente cercare il vocabolo “powermeter” nel nostro web-magazine per trovare alcuni interessanti articoli.
      A disposizione per ulteriori approfondimenti, ti invio i miei più sportivi saluti.
      E buone pedalate !!

  123. ciao roberto sono giuseppe mi spieghi per favore come si fa ad azzerrare ODO CONTAKILOMETRI senza azzerrare tutto o perdere dei dati ti ringrazio aspetto un atua risposta ciao

    • Roberto Chiappa

      Ciao Giuseppe,
      devi andare nel Menu “Impostazioni” – “Profilo” – “Profilo Bici” – “Panoramica” – “Bici 1+2” – “ODO”.
      Lì ti compariranno i valori della distanza e del tempo, che potrai modificare e anche azzerare.
      Per qualsiasi ulteriore delucidazione, rimango a disposizione.
      Saluti, e buon proseguimento in sella !!

      • ciao roberto grazie per azzeramento del odo tutto ok . però adesso ho un problema con bluetooth scariicato app bryton accoppiamento ok ma non visualizza le chiamate puoi aiutarmi perfavore il mio tel. e smart androide grazie ciao

        • Roberto Chiappa

          Ciao Giuseppe,
          temo che il problema non sia tuo ma dell’attuale versione dell’App Bryton.
          I taiwanesi pasticciano sovente con l’App, rilasciando innumerevoli aggiornamenti che migliorano alcuni aspetti ma, ahinoi, ne peggiorano altri.
          Tutto il mondo è paese, insomma.
          Ti consiglio di portare pazienza, prima o poi sistemeranno questa magagna.
          A risentirci prox !!

  124. buongiorno sto vendendo il mio bryton 310 come faccio disacopiarlo che ho cancellato la app mi da sempre uuid gia esistente non riesco a fare

    • Roberto Chiappa

      Ciao Chris,
      in realtà non serve cancellare l’account per poi crearne uno nuovo.
      E’ sufficiente collegarsi al sito Brytonsport con il proprio profilo, andare nel menu “Settaggio” e cliccare sulla scelta “Account”.
      A quel punto si può associare un nuovo account al dispositivo, rifacendo ovviamente il set-up dei parametri per configurarlo correttamente in base alle caratteristiche del nuovo utilizzatore.
      Per qualsiasi ulteriore chiarimento, resto a disposizione. 😉

  125. ciao siccome la funzione segui traccia mi piace molto sono intenzionato a passare al 330, ma dal 330 al 530 cosa cambia dal punto di vista delle traccie?
    sai se in questi modelli la % della pendenza ,viene registrata in pendenza massima, sia in salita che in discesa?
    ciao grazie

    • Roberto Chiappa

      Ciao Walter,
      le uniche differenze tra il Rider 330 e 530 sono relative alle dimensioni dello schermo (1.8″ del 330 contro 2.6″ del 530) e alla durata della batteria (36 ore per il 330 e 33 per il 530).
      Ovviamente uno schermo di maggiori dimensioni può contenere un maggior numero di dati (12 valori sul 530, 8 sul 330) e dunque ha una leggibilità più ampia (qui il nostro articolo di presentazione del 330 e 530). Dal punto di vista della gestione tracce, è identica.

      Pendenza: tutti i Rider rilevano la pendenza istantanea ed è l’unico parametro visualizzabile. Quando si scaricheranno le tracce registrate sul profilo Bryton oppure su qualunque altro web-service (Strava, SportTracker, ecc) allora si potranno analizzare, tra gli altri valori, anche la pendenza massima positiva (salita) e negativa (discesa).

      A disposizione per qualsiasi ulteriore approfondimento, ti invio i miei più sportivi saluti.
      E buone pedalate !!

  126. Ciao Roberto, ho caricato alcuni allenamenti con il rider 310 e sul sito li ho classificati come “corsa”. Aprendo l applicazione li visualizza come “corsa” ma quando li vado a visualizzare l applicazione si chiude in modo anomalo: è un problema frequente o capita solo a me? Grazie

    • Roberto Chiappa

      Ciao Daniele,
      è la prima volta che sento un problema del genere, davvero strano.
      A me non accade, non so come fare a replicare la medesima tua situazione.
      Magari dipende da qualche DLL installata sul tuo PC, o da altro ancora. Le cause potrebbero essere tante.
      Comunque prendo nota della cosa, vediamo se prima o poi capita a me o ad altri.
      Sportivi saluti, e comunque sia… buone pedalate !!

  127. Ciao ROBERTO .
    ho un vecchio dispositivo bryton il cardio 30 funziona benissimo ma quando carico i dati nel sito bryton mi da “Upload fail” e i dati li carica in maniera mancante non misurando distanza , velocità media calorie solo il segnale della frequenza cardiaca e misurata .
    grazie

    • Roberto Chiappa

      Ciao Emilio,
      potrebbe trattarsi di un problema di formato dati non perfettamente compatibile con il profilo web Bryton.
      Sul tuo dispositivo riesci a vedere tutti i dati oppure noti delle mancanze ??

  128. Ciao Roberto, ho installato la nuova app bryton 2016 e ho accoppiato il mio bryton 310. Quando sincronizzo il dispositivo, l applicazione trasferisce tutti i file del 310 nell app, anche se nel portale internet ci sono già. È normale?

    • Ciao Daniele,
      l’App Bryton è “ignorante”, ciò che trova nel dispositivo lo trasferisce sul profilo internet Bryton senza preoccuparsi della loro esistenza o meno.
      Sta a te cancellarli dal device.

  129. Inoltre quando sincronizzo un nuovo file dal bryton e lo pubblico su strava, non lo trovo tra i percorsi sil portale bryton…. Come posso fare per caricare i file sul portale bryton tramite Bluetooth del cellulare, senza passare dal pc tramite cavo usb? Grazie

    • Ciao Daniele,
      l’unica via per caricare i file dallo smartphone al portale Bryton è collegarsi a internet con lo smartphone, ma ci si impiega parecchio.
      Nettamente meglio il cavetto USB, se lo si ha a disposizione.
      A disposizione per approfondimenti, porgo i miei più sportivi saluti e un augurio di buone pedalate !!

  130. Ciao Roberto, con la app precedente dallo smartphone visualizzavo tutti i file caricati nel portale internet, mentre con questa nuova app non li visualizzo: c è un modo per poterli visualizzare?
    Inoltre non ho capito quale è la procedura per caricare i file dal dispositivo al portale internet tramite smartphone. Con la precedente app, tramite Bluetooth, selezionavo il file dal dispositivo, facevo la sincronizzazione e automaticamente vedevo il file nel portale internet. Grazie

    • Ciao Daniele,
      la nuova App Bryton punta automaticamente solo su Strava, non vede più il profilo internet Bryton.
      Un possibilità è caricarli su Strava, poi scaricarli su PC o smartphone e ricaricarli sul profilo internet Bryton.
      Oppure collegare il device allo smartphone e da questo caricarli sul profilo internet Bryton.
      Per qualunque approfondimento, rimango a disposizione.

  131. Grazie Roberto….come faccio a scaricare i file salvati su strava nel mio smartphone? Ho aperto strava dal mio smartphone sia con l app che con il browser ma non ho trovato il modo. Grazie

    • Ciao Daniele,
      se apri Strava con il browser del tuo smartphone, puoi selezionare i percorsi da te registrati e scaricarli in locale. Poi li potrai caricare da smartphone al tuo profilo Bryton.
      Da Strava, clicca “Allenamento” – “Le mie attività”.
      Clicca sul titolo del percorso che vuoi esportare. Vedrai che nella parte sinistra, sotto “Panoramica” e “Analisi”, c’è il simbolo di una chiave inglese (“Azioni”). Clicca lì e troverai “Esporta GPX”.
      Il file verrà salvato in locale. Poi è un attimo caricarlo sul profilo Bryton.
      A disposizione per chiarimenti, ti auguro buone pedalate !!

  132. Se clicco sul simbolo della chiave inglese mi da le seguenti attività: SEGNALA, RENDI PRIVATO, ELIMINA, AGGIORNA I DATI DELL ATTIVITÀ. Come posso fare?? Grazie

    • Urka… io ho tante altre opzioni, come “Crea Segmento”, “Ritaglia”, “Dividi”… e non sono utente Strava Premium…
      Non so… dovresti trovare il modo per scaricare i percorsi da Strava in locale sullo smarthpone, oppure caricarli dal Rider al tuo smartphone.
      Poi da lì è un attimo metterli sul profilo Bryton.
      Intanto cerco di scoprire se c’è un’altra soluzione percorribile.

  133. Mmm…ho provato ad accedere a strava con il browser sia da smartphone che da computer, eppure le opzioni che mi da cliccando sulla chiave inglese sono solo quelle…. Attendo fiducioso altri tuoi utilissimi consigli….grazie

  134. Ciao Roberto, adesso sono riuscito a scaricare un file da strava sullo smartphone e ricaricarlo sul sito brytonsport. L unica cosa è che il formato gpx me lo salva su “i miei viaggi pianificati” e non su ” il mio storico” con la conseguenza che non vedo tutti i dati di FC come per gli altri file. Come posso fare? Grazie

    • Ciao Daniele,
      se accedi al tuo profilo internet sul sito Bryton, in alto a destra dovresti vedere “Upload”. Se clicchi, ti si apre una finestra dove puoi scegliere il source (device o PC o anche smartphone).
      Il file scelto sarà caricato sul tuo storico.
      Per qualsiasi ulteriore delucidazione, rimango a disposizione.
      Saluti, e un augurio di buona serata !! 🙂

      • Così funziona, però è possibile salvare un file dal dispositivo allo smartphone direttamente? Adesso devo salvare il file dal dispositivo al computer (tramite usb) poi salvarlo sullo smartphone sempre tramite usb. Grazie

        • Ciao Daniele,
          è possibile copiare i tracciati da Rider a smartphone se hai un cavetto di collegamento tra questi due device.
          In tal caso lo smartphone vede il Rider come una normale periferica USB, per cui puoi copiare i file delle registrazioni dove desideri.
          Sportivi saluti, e un augurio di buona giornata !!

  135. Salve ho acquistato il Bryton 310 da qualche mese e sono molto soddisfatto. Avrei una domanda, ho due biciclette con doppi sensori ma l’unica cosa che non capisco è perché ogni volta che cambio bici devo interfacciare di nuovo i sensori. Sto sbagliando qualcosa? Oppure non c’è la possibilità di memorizzare i sensori x due bici?

    • Ciao Alessio,
      nelle fasi di set-up devi interfacciare i sensori con entrambi i profili di bici (Bici 1 e Bici 2), così quando cambi bicicletta e passi alla Bici 2 il Rider troverà i sensori che hai sulla seconda bici.
      Vai nel menu “Impostazioni” – “Profilo” – “Profilo Bici” – “Bici 1” e stabilisci il parametro “origine velocità”. Poi vai nel menu “Impostazioni” – “Sensori” ed effettui la scansione, sempre rimanendo sul profilo Bici 1 precedentemente settato.
      La stessa procedura va effettuata con “Bici 2”.
      A disposizione per ulteriori chiarimenti, ti auguro buone pedalate !!

  136. Ciao , ho acquistato il bryton 310 e in una schermata vorrei mettere oltre ai km totali (ODO) anche il tempo totale , ma non so come fare , grazie per l’aiuto

    • Ciao Adelchi,
      per settare i parametri che vuoi visualizzare, devi andare nel Menu “Impostazioni” – “Esercizi” – “Pagina Dati” poi selezionare la seconda voce “Pagina Dati” che vedi nella schermata (la prima è Pagina Dati Manuale oppure Automatica). A questo punto vedrai le varie pagine (Pagina 1, 2, 3, ecc).
      Se ne selezioni una, ti apparirà il numero dei campi che vorrai vedere in quella pagina. Posiziona il cursore sul dato della pagina che vorrai sostituire e prime il tasto arancione. Ti si presenterà l’elenco di tutti i parametri selezionabili. Scegli “ODO” per il totale dei km percorsi, “Tempo Viaggio” per il tempo totale di tutte le tue uscite. Poi confermi ciascun dato con il tasto arancione.
      Per qualsiasi altra cosa, resto a disposizione.
      Sportivi saluti, e un augurio di buone pedalate !!

  137. Ciao Roberto, ho un problema con il mio 310. La presa mini usb si è allentata, non è fissata bene e quando infilo il connettore non fa più contatto. Lo ho acquistato a marzo di quat anno, dove posso mandarlo in assistenza? Abito in provincia di Ancona. Grazie

    • Ciao Daniele,
      ti consiglio di contattare il distributore Bryton in Italia, che è Ciclo Promo Components. Invia una mail a info@ciclopromo.com oppure telefona direttamente allo 0423-1996363, di solito sono sempre molto gentili, e anche se ormai le feste di Natale sono alle porte, dovrebbero risponderti. Ti diranno loro dove spedirlo (generalmente la spedizione è a carico del destinatario, per cui non paghi nulla).
      Restiamo a disposizione per qualsiasi ulteriore tua necessità.
      Sportivi saluti, e tantissimi auguri di Buon Natale e gioioso Anno Nuovo !!

  138. daniele cantori

    Ciao Roberto, in attesa di ricevere il rider 310 dall assistenza, mi è venuta l intenzione di acquistare un power meter compatibile, senza spendere un esagerazione.
    Avevo pensato ai BEPRO ma il fatto di fare la calibrazione prima di ogni uscita non mi piace molto. Inoltre un mio amico cheha il rider 310 mi ha detto che lui con questa calibrazione ha avuto molte difficolta, in quanto il bryton non gli riconosceva il sensore.
    Ho sentito per il PIONEER che fornisce la pedivella con il sensore, adattabile a guarnitura Shimano che io ho.
    Oppure il POWER 2 MAX però in quel caso dovrei cambiare tutta la guarnitura con le corone.
    Hai qualcosa da consigliarmi? Grazie….

    • Roberto Chiappa

      Ciao Daniele,
      non sapevo che i BePro avessero problemi di compatibilità con il Rider.
      Oltre ai BePro, esistono altri powermeter applicabili ai pedali: che io sappia c’è il Garmin Vector 2, che però costicchia e dicono che abbia tolleranze piuttosto macroscopiche (+/-20%, un po’ troppo), i PowerTap P1 e il Watteam Powerbeat, ordinabile solo online sul sito dell’azienda produttrice.
      Gli altri sono tutti applicati alla guarnitura o al mozzo posteriore (tipico è il PowerTap).
      Qui una panoramica curata da BikeRadar riguardante 10 powermeter: http://www.bikeradar.com/road/gear/article/best-power-meters-for-cycling-42508/
      Resto a disposizione per qualsiasi approfondimento.

  139. daniele cantori

    Più che problemi di compatibilità, impiegava molto tempo per riconoscere il sensore durante la calibrazione… Forse è stata un eccezione… Comunque il rider 310 è compatibile con tutti i powermeter con trasmissione ANT+, giusto?? Adesso do un occhiata al link.. Grazie

    • Roberto Chiappa

      Si, il Rider legge tutti i dispositivi ANT+.
      E da quanto ne so, tutti i misuratori di potenza utilizzano questo protocollo di trasmissione, attualmente è uno standard.
      Per qualunque altra delucidazione, sono a disposizione.

  140. daniele cantori

    Un mio amico usa lo STAGES, lo conosci?

    • Roberto Chiappa

      Certo, e infatti nell’articolo di BikeRadar che ti avevo indicato si trova descritto anche quello.
      Lo utilizzano anche i professionisti del Team Sky (loro però hanno la versione su entrambe le pedivelle).
      Sentendo alcuni preparatori atletici, sembra che funzioni bene, ma che consumi rapidamente la batteria, costringendo a frequenti sostituzioni della stessa.

  141. daniele cantori

    Grazie del tuo consiglio Roberto. Per la batteria si, so che si consuma rapidamente ma visto il basso costo e la facilità di sostituzione ne acquisterò uno stock…

  142. Buongiorno, volevo sapere se era possibile impostare la frequenza cardiaca in %
    grazie

    • Roberto Chiappa

      Ciao Mattia,
      è possibile personalizzare e impostare le varie zone di FC e di Watt solo sul profilo internet Bryton (http://www.brytonsport.com/Settings – Settaggi personali), e non sul device.
      Per trasferirle sul Rider, occorre l’applicazione Bryton Bridge, che però non è supportata dai GPS Bryton Rider 100 e 310, gestiti dall’applicazione Bryton Update Tool.
      Dunque al momento c’è poco da fare, tocca tenere le zone così come sono.

      A disposizione per qualsiasi ulteriore approfondimento, ti inviamo i nostri più sportivi saluti e l’augurio di buone pedalate !!

  143. Ciao ho comprato da poco un Bryton ridere 100,sono molto contento però ho una domanda da farti,ho visto che nelle impostazioni si può impostare la temperatura in gradi centigradi o farenait però nella schermata non compare la temperatura,sapete se con i prossimi aggiornamento si potrà vedere?

    • Roberto Chiappa

      Ciao Christian,
      i dati che compaiono sulle varie schermate del GPS possono essere scelti dall’utente.
      Vai nel menu “Impostazioni” – “Esercizi” – “Pagina Dati” – “Pagina Dati” (la voce che si trova nella seconda posizione del Menu).
      Lì ti appariranno le varie voci di “Pagina Dati” (1,2,3,4,5).
      Seleziona quella che desideri. Ti comparirà il numero dei campi che potrai vedere in quella schermata (da 2 a 8, oppure “Off” per non vedere la pagina).
      Quindi ti comparirà la maschera con tutti i campi possibili. Utilizza il tasto destro (Page) per posizionarti sulla voce che desideri cambiare, quindi utilizza il tasto centrale arancione per selezionarla. Ti compariranno tutti i dati possibili. Scegli quello che desideri e premi “OK” (tasto arancione). Con il tasto destro puoi spostarti in corrispondenza delle varie voci di Menu.
      Per qualsiasi altra delucidazione, chiedi pure.

  144. Ciao Roberto,quello l ho fatto però volevo sapere se la temperatura nel rider 100 si poteva vedere visto che l impostazione chiede l unità di misura della temperatura

    • Roberto Chiappa

      Ciao Christian,
      come ti dicevo nel messaggio precedente, devi impostare tu i dati che vuoi vedere nelle varie schermate, perchè nel corredo di serie sono previsti soltanto alcuni valori. Tra i vari dati che puoi selezionare, troverai anche la temperatura.
      La procedura da seguire è quella che ti ho riportato nel mio messaggio precedente.
      Resto a disposizione per qualsiasi tua ulteriore necessità.
      Sportivi saluti, e buon proseguimento per tutto !!

  145. Roberto forse lo vedo sul pc ma non direttamente sul gps,il mio amico con il rider 310 la vede

  146. Roberto ci ho riguardato nelle varie voci non c è la temperatura,può essere che devo aggiornarlo al computer non ho mai fatto nessun aggiornamento,io come detto in precedenza ho il rider 100

    • Roberto Chiappa

      Strano… perchè nel manuale del Rider 100 è specificato che può misurare la temperatura, e infatti puoi vederla visualizzata in gradi centigradi o Fahrenheit.
      Prova a effettuare un aggiornamento del firmware, può darsi che dipenda da quello. Però noi con il 310 non abbiamo avuto problemi, e anche il tuo amico con il 310 vede tutto.

  147. Ciao Roberto ho appena eseguito l aggiornamento ma la temperatura niente non compare la voce temperatura,quando vi capita un rider 100 sotto le mi faresti il piacere di dargli un occhiata

    • Roberto Chiappa

      Volentieri. Ma ti dico che sarà difficile trovare un Rider 100 in tempi brevi.
      Ti conviene contattare l’assistenza di Ciclo Promo Components (tel. 0423-1996363 – mail: info@ciclopromo.com), chiedendo informazioni circa la visualizzazione delle temperatura.
      Ma tu non la vedi proprio tra le varie voci dei dati selezionabili ?

  148. No non la vedo, mi è venuto il dubbio perché mi da l unità di misura,nelle caratteristiche però non c è scritto

    • Roberto Chiappa

      Sul manuale del Rider 100 è prevista la temperatura.
      Di sicuro non ha il barometro, quindi non può calcolare l’altimetria. Ma francamente credevo che almeno il termometro l’avesse…
      Facciamo una cosa. Chiedo io direttamente al referente di CicloPromo, vediamo cosa risponde.
      Poi ti faccio sapere, rispondo qui in modo che possa tornare utile anche ad altri lettori.
      A più tardi !!

  149. Ok graZie,aspetto notizie

    • Roberto Chiappa

      Ho inviato loro una mail, oggi alle 12.40.
      Vediamo quando rispondono.

    • Roberto Chiappa

      Ciao Christian,
      risposta da parte di CicloPromo Components: Bryton conferma che il Rider 100 non può visualizzare la temperatura.
      Invece i modelli Rider 310, 330 e 530 possono mostrarla.

      Evidentemente il firmware è il medesimo per tutti i device, mentre l’hardware interno non lo è.
      Al Rider 100, oltre al barometro, manca sicuramente anche il termometro.
      Se posso esserti utile in qualche altro modo, ben volentieri.

  150. daniele cantori

    Ciao Roberto, ho installato la pedivella STAGES per la potenza. Ha rilevato il sensore e mi da il valore di potenza ma no quello della cadenza. Ho acceso anche il sensore di velocità combo sulla ruota posteriore che funziona correttamente, puo essere dovuto a qiesto sensore che disturba il segnale?

    • Roberto Chiappa

      Ciao Daniele,
      il powermeter Stages fornisce anche la cadenza di pedalata, grazie all’accelerometro di cui è dotato.
      Di sicuro funziona con device SRM, non vorrei che il segnale misto potenza+cadenza venga male interpretato dal Bryton Rider, che riceve anche il segnale cadenza+velocità dalla tua ruota posteriore.
      Prova a utilizzare solo uno dei due sensori, alternandoli, e vedi come si comporta il Rider.
      Poi valutiamo la situazione.
      A presto !!

  151. daniele cantori

    Ho lasciato acceso solo il sensore di potenza e i cardio e adesso mi rileva tutto correttamente. Nell allenamento di oggi sui rulli ho fatto partire la registrazione dell allenamento in manuale e i dati rilevati sono ok. Nella pagina della frazione avevo impostato il valore”TFraz” ma quello rileba il tempo solo se si è in movimento: c è un valore del “tempo frazione” che trascorre anche se la bici non è in movimento? Grazie

    • Roberto Chiappa

      Ciao Daniele,
      purtroppo il dato “TFraz” è calcolato esclusivamente quando viene registrato un movimento, per cui stando fermi non si ha nulla, e non è previsto un tempo frazione “statico”. Per quello puoi solo vedere il tempo trascorso, che però è a livello globale, da quando si attiva la registrazione fino al momento dello Stop.
      Vabbeh, qualche limite c’è sempre in ogni device…
      Sportivi saluti, e buone pedalate !!

  152. daniele cantori

    Ciao Roberto, durante gli allenamenti sui rulli a casa, se applicassi con un po di carta gommata un piccolo magnete nella pedivella sx in corrispondenza del sensore cadenza/velocità pensi che possa arrecare un problema di segnale al misuratore di potenza? Il magnete dovrebbe stare proprio nel coperchio dove è alloggiata la batteria… Cosa mi consigli? Grazie

    • Roberto Chiappa

      Ciao Daniele,
      è una buona soluzione che ha sempre funzionato e non è affatto invasiva.
      Vai tranquillo, vedrai i risultati.
      Sinceri saluti, e buone pedalate… indoor !!

  153. daniele cantori

    Grazie per il consiglio… Ho salvato il file dell allenamento di oggi sul portale bryton e, mentre nella sezione “potenza” mi da tutti i valori, comprese le varie zone, nel dettaglio dei “lap” non mi da i valori di “potenza max e media” dei delle singole frazioni, come mai?

    • Roberto Chiappa

      Ciao Daniele,
      per i valori di potenza dei vari lap sono previste 4 voci, differenti dai valori di potenza registrati nell’intero percorso.
      Devi pertanto visualizzare “lap max P” (potenza massima frazione), “last L max P” (potenza massima ultima frazione), “lap avg P” (potenza media frazione), “last L avg P” (potenza media ultima frazione).
      Sei uno dei pochi che utilizza pienamente il Rider, complimenti.

  154. daniele cantori

    Quindi per visualizzare nel sito internet di bryton i valori di potenza dei vari lap, nella “pagina frazione” del rider 310 devo visualizzare tutti e 4 i valori di potenza che mi hai scritto? io ho impostato solo “potenza media frazione” e “potenza max frazione”. Posso eventualmente inserirli nella “pagina 2 frazione” che poi terrò spenta?

  155. daniele cantori

    Ciao Roberto, ho appena visto che il sito ‘www.brytonsport.com dal 30 aprile cesserà di funzionare e sarà sostituito dal nuovo sito http://www.brytonactive.com
    Ho dato un occhiata e ho visto che il nuovo sito ricalca la nuova app per smartphone: devo dire che hanno peggiorato alla grande.!!! Infatti nell analisi dei dati non si possono più vedere le zone FC e potenza, il consumo di calorie suddiviso in grassi e carboidrati, ecc…
    Quindi Volevo provare a caricare i file fit su garmin connect ma mi da errore: non è possibile farlo???

    • Roberto Chiappa

      Ciao Daniele,
      i file .FIT del Bryton non sono riconosciuti da Garmin Connect, occorre modificare il sorgente dei file Bryton inserendo un “tag” di riconoscimento Garmin. Devo confrontare i due sorgenti per vedere dove va inserito esattamente.
      Appena ho un attimo ci do’ un’occhiata e ti dico.

    • Roberto Chiappa

      Prova a vedere http://garmin.kiesewetter.nl/
      Scegli il file da caricare e poi seleziona “Convert to _autofix.fit file”.

  156. daniele cantori

    Ciao Roberto, ho provato a convertire il mio file fit ma il caricamento da garmin connect mi da sempre errore… Hai qualche idea??

    • Roberto Chiappa

      Ciao Daniele,
      prova a convertirlo in formato GPX (puoi caricarlo su Strava in formato FIT Bryton e poi scaricarlo da Strava in formato GPX).
      Dal formato GPX puoi riportarlo in formato FIT per Garmin Connect (ci sono vari tools, come per esempio http://www.gpsbabel.org).
      Fammi sapere.

  157. daniele cantori

    Ciao Roberto, ho provato a mettere un piccolo magnetino nella pedivella stages in corrispondenza della batteria e del sensore di cadenza ma non funziona. L ho tolto ma adesso non mi rileva piu il sensore di potenza, anche con tutti gli altri sensori spenti..è possibile che la calamita abbia scaricato la batteria della pedivella? Adesso esco a comprare iuna batteria nuova e riprovo, spero di non aver danneggiato il sensore della pedivella… Che dici?

    • Roberto Chiappa

      Accipicchia… credevo che il coperchio della batteria dello Stages fosse isolante…
      In caso contrario, è sicuramente opera della calamita, che ha scaricato la batteria.
      Fammi sapere come sarà la situazione a fronte di una nuova batteria.

  158. daniele cantori

    Eccomi….ho cambiato la batteria e adesso funziona, per fortuna… Però un bello spavento me lo sono preso….meglio cosi… Ciao

    • Roberto Chiappa

      Ottimo.
      Io no ti ho avvisato della possibilità che la calamita scaricasse la batteria perchè confidavo sul fatto che il coperchio fosse amagnetico, cioè isolante.
      Alla prossima !!

  159. daniele cantori

    Ciao Roberto, il rider 310 ho visto che non viene riconosciuto dallo smartphone tramite Bluetooth, a meno che non si utilizzi l applicazione brytonsport: me lo confermi oppure c è un modo per passare i file tramite Bluetooth? Grazie

    • Roberto Chiappa

      Ciao Daniele,
      ti confermo che la funzionalità Bluetooth serve solo per la notifica delle chiamate in entrata, e non per il trasferimento dei file, per il quale serve necessariamente l’App.
      Sportivi saluti, e un augurio di buone pedalate !!

  160. Ciao Roberto, vorrei il tuo parere su alcuni problemi seccanti che ho riscontrato al mio Bryton 310:
    – durante l’uso si perde il segnale della cadenza per un paio di secondi, e conseguentemente anche della potenza media;questo si nota soprattutto sulla media dei 3”, ma anche sulla media dei 10”. Questo problema l’ho riscontrato a partire dal 27magggio, ma me ne sono reso conto solo dopo, avendo solo ora una certa pratica nella lettura dei dati di telemetria. Questo è successo anche per 30 volte durante un test di 15′, il che rende quasi impossibile allenarsi con lavori intermittenti brevi, basati sulla potenza. E’ sicuro dovuto a un malfunzionamento del Bryton310, perchè dopo svariate prove con il negoziante che me l’ha venduto, abbiamo provato a usarlo contemporaneamente ad un Garmin e abbiamo notato che nonostante l’uso contemporaneo dei 2 dispositivi, solo sul Bryton c’era la perdita del segnale e non sul Garmin;
    – durante il caricamento dei file su strava (come consigliatomi dall’assistenza Bryton) sempre più spesso, ormai quasi sempre, si perde la traccia gps del percorso, e conseguentemente dei segmenti percorsi; a tal proposito ho provato sia a passare il file con modalità “taglia-incolla” che con modalità “copia-incolla”, sia copiando più file, sia con file multipli che uno alla volta, il tutto senza riscontri migliorativi;
    – per l’aggiornamento/reset del mio misuratore di potenza ROTOR modello “INPOWER NEW 3D+”, ho bisogno del “valore di calibrazione o accoppiamento”, che non riesco a recuperare sul Bryton;
    – vorrei anche capire se c’è un modo per sapere quando la batteria del power-meter si sta esaurendo, visto che solo il garmin di prova mi dava il preavviso dell’esaurimento della batteria del rotor, ma non il bryton: poi quando si scarica lo fa in modo improvviso.
    Scusa la lunghezza, ma ho provato di tutto per risolvere il problema in autonomia (senza riuscirci) e ho voluto darti tutti gli elementi per valutare la situazione.
    Grazie come sempre per la disponibilità

    • Roberto Chiappa

      Ciao Matteo,
      i tuoi sono problemi di non poco conto, in massima parte imputabili al firmware Bryton che non calcola esattamente i dati di potenza e cadenza, quasi certamente per la perdita del segnale cadenza (cosa che non dovrebbe accadere) che vanifica scelleratamente gli algoritmi.
      Dovresti segnalare la cosa all’assistenza Bryton, che qui in Italia è curata da CicloPromo Components (tel. 0423-1996363 – mail: info@ciclopromo.com).

      Il fatto di perdere la traccia GPS quando carichi su Strava potrebbe derivare da una interruzione del segnale satellitare in qualche punto del percorso. Anche qui forse il Rider andrebbe migliorato, la ricezione non è delle migliori quando si passa sotto zone anche parzialmente coperte.

      Per la calibrazione del Rotor Inpower New 3D+, abbiamo trovato questo suggerimento sul sito Rotor: Ride a few meters to activate the power sensor or apply force to the non-drive side crank to turn it on. Place the left (non-drive side) crank at a 6 o´clock vertical position.  Follow your ANT+™ device directions to find the calibration menu. Push “Calibrate” without any weight on your pedals. The calibration value should show “1000.” After you see 1000 appear on the screen slowly turn the crank counterclockwise two or three turns and place it in a 6 o’clock vertical position again. Push “Calibrate” again and record the offset value shown in the monitor. You can repeat the process if necessary to ensure numbers are in the same range.

      Durata batterie del Rotor: il Rotor invia un segnale al device, nel tuo caso il Bryton Rider, quando le batterie si stanno esaurendo. Purtroppo il Rider non gestisce questa tipologia di segnale, per cui non si riesce a stabilire il momento in cui sostituire le batterie del powermeter. Un’altra miglioria da richiedere a Bryton.
      C’è da dire che Rotor può interfacciarsi anche con il PC, tramite cavetto USB ANT+ e applicazione “ROTOR User Software”, per informare circa lo stato delle batterie. Il software è gratuito, se hai il cavetto sei a posto.

      Per qualsiasi altra cosa, rimango a disposizione.
      Un grande IN BOCCA AL LUPO, e comunque sia… buone pedalate !!

      • L’assistenza Rotor mi aveva confermato la modolità di calibrazione, che dovrebbe essere quello che hai trovato tu sul sito Rotor; purtroppo per eseguirla mi serve il valore di calibrazione (o funzione similare) sul device bryton, e in questo non mi hanno saputo rispondere nemmeno in ciclopromo: possibile che per eseguire una calibrazione debba chiedere in prestito un garmin?
        Per quanto riguarda il segnale gps, potrebbe dipendere dal fatto che non abbia tenuto aggiornato il dispositivo sul brytonupdate, ma cozza con il fatto che durante le uscite non ho perdita del segnale.
        Non credo che il mio modello di rotor possa interfacciarsi col pc, non è provvisto di prese usb, la batteria è una volgare stilo; mi risulta che solo il modello di rilevazione su entrambe le pedivelle abbia le caratteristiche che descrivi.
        Ti ringrazio per il tempo che mi hai dedicato, proverò a insistere con ciclopro al telefono, visto che con le mail non ho cavato un ragno dal buco

        • Dimenticavo di puntualizzare che il rilevatore di cadenza è integrato nel powermeter rotor e non con sensore esterno

          • Roberto Chiappa

            Si, però se il Rider rileva correttamente il segnale Rotor, non può perderlo banalmente. Delle due l’una: non funziona mai, oppure deve funzionare sempre.
            Oltretutto hai anche effettuato la prova parallela con un Garmin, e quello funzionava benissimo.
            Ritengo che il problema stia nel firmware Bryton. Purtroppo. E non so se e quando i coreani lo sistemeranno…

        • Roberto Chiappa

          Eh già, il valore di calibrazione è un parametro di pertinenza del device, non del powermeter.
          Prova a utilizzare il valore 500, magari non è esattissimo però dovrebbe approssimare abbastanza bene la realtà.

          Da quanto mi dici, in effetti il tuo Rotor non può interfacciarsi con il PC. Peccato…

          • la prossima volta che lo metto sotto carica provo a vedere se riesco ad aggiornarlo con brytonupdate. grazie

          • Roberto Chiappa

            Ok, fammi sapere come procede.
            Saluti, e come sempre… buone pedalate !!

          • dovrebbe avermi aggiornato i dati gps, ma quando provoad aggiornare il software non riesco a fare il backup e poi all’atto dell’aggiornamento mi compare la schermata “spiacenti, riprova più tradi” in inglese; riprovando l’esito non migliora

          • Roberto Chiappa

            Ciao Matteo,
            probabilmente si tratta di un piccolo “bug” firmware di Bryton.
            Non ci possiamo fare nulla, solo sperare che l’azienda sistemi prima o poi queste piccole magagne.
            Sportivi saluti, un augurio di Buona Pasqua e… buone pedalate !!

  161. Ciao Roberto,
    Ho un netto 100 che vorrei utilizzare alternativamente sulla bdc e sulla MTB….Ho già inserito i dati Delle bici, però non ho ben capito come devo fare quando utilizzo la 2 bici….Il computer si avvia automaticamente senza chiedermi niente….Spero di essermi spiegato sufficientemente. Grazie. Giuseppe

    • Roberto Chiappa

      Ciao Giuseppe,
      il Rider, come qualsiasi altro ciclocomputer, non riesce a riconoscere automaticamente il tipo di bici sul quale viene montato, poichè non dispone di sensori ottici.
      Pertanto dovrai essere tu a impostare il profilo bici prima di montarlo su una o sull’altra.
      Vai nel menu “Impostazioni” – “Profilo” – “Profilo Bici”. Vedrai “Bici 1” e “Bici 2”. Accanto a una di queste voci troverai “Set”, indica che il Rider misurerà in base ai parametri di quel profilo.
      Per passare alternativamente da un profilo all’altro, posizionati su quello desiderato e confermalo.
      A disposizione per qualsiasi ulteriore approfondimento, ti auguro buone pedalate !!

  162. Ciao roberto, io ho una fascia cardio della garmin connessa al 310 , sai se queste fasce possono essere connesse in contemporanea a due dispositivi?
    vorrei connetterla anche al cellulare,

    • Roberto Chiappa

      Ciao Walter,
      puoi connettere qualsiasi device di trasmissione a tutti device di ricezione che vuoi.
      E’ un segnale radio. Più “radioline” hai a disposizione per ricevere, meglio è.
      L’importante è che il tuo cellulare/smartphone codifichi il segnale ANT+, altrimenti non funziona.
      Alla prossima, un saluto e un augurio di buone pedalate !!

  163. grazie, il cellulare non lo fa, ma ho visto chiavette usb che lo fanno, su amazon le danno anche a 15 euro,
    mi sembrava poco logico girare con 2 cardio!!!

  164. ciao roberto l’anno scorso mi hai dato tante informazioni sul bryton 310,adesso ho un altro problema sempre con bryton, ma col server che e’sempre stato problematico ma adesso addirittura sono 15 gg che non riesco ad accedere alla pagina dove ho scaricato i miei allenamenti,mi esce notice (8) scritto diverse vole puoi anche questavolta aiutarmi ti ringrazio in anticipo ciao

    • Roberto Chiappa

      Ciao Egidio,
      Bryton ha aggiornato recentemente il dominio web contenente i profili utente, il nuovo dominio è https://active.brytonsport.com.
      Lì dovresti trovare tutti i tuoi allenamenti, non penso che li abbiano persi durante il passaggio da un dominio all’altro.
      Fammi sapere, resto a tua disposizione.
      Un saluto e un augurio di buona serata.

      • come sempre sei troppo forte, tii ringrazio tantissimo ciao

        • Roberto Chiappa

          Di nulla, ci mancherebbe.
          Alla prossima !!

          • ciao roberto. havranno anche cambiato dominio ma fanno ancora venire il mal di stomaco, ti ringraziano per il nuovo accaunt ti dicono che servono dai 5 ai 7 giorni x trasferire i tuoi allenamenti ma a tuttora tutto tace non e’combiato nulla.un grosso suto

          • Roberto Chiappa

            Ciao Egidio,
            mi spiace davvero per la situazione, purtroppo non possiamo farci nulla…
            Tieni duro, e spingi forte sui pedali.
            Sportivi saluti !!

  165. grazie Roberto, ma non e’ possibile scaricare i tracciati direttamante su STRAVA senza passare da BRYTON? visto che ti mettono x ulteriori info SUPPORT@BRYTON.COM e la mail non puo’ essere consegnata per suppoto non trovato ciao

    • Roberto Chiappa

      Ciao Egidio,
      puoi copiare i tracciati registrati da Rider a PC (o smartphone) e da questi collegarti a internet e caricarli su Strava, senza passare da App Bryton o da profilo Bryton su internet.
      Per qualsiasi altra delucidazione, rimango a disposizione.
      Sportivi saluti, e buone pedalate !!

  166. Ho provato ad aggiornare il bryton 310, ma non riesco, mi dice memoria piena eppure ho eliminato tutti i percorsi…sapete aiutarmi?

    • Ciao Lorenzo,
      strano che il Rider ti dia questa segnalazione. Probabilmente le hai cancellate tramite Computer e non dal device, e in qualche modo il Rider possiede ancora in sè l’informazione di “memory full”.
      Prova a registrare un percorso, anche breve, e poi cancellalo tramite il Rider, utilizzando l’opzione “Cancella Tutto”.
      A quel punto non dovresti più avere problemi.
      Per qualunque altra cosa, restiamo a disposizione.
      Sportivi saluti, e un augurio di buone pedalate.

  167. Ciao Roberto, leggo ottime recensioni sul Bryton rider 310 x quanto riguarda il GPS. Ma x quanto riguarda la rivelazione cardio…non ci sono molte recensioni. Cosa ne pensi? È buono anche a livello cardio? Grazie

    • Roberto Chiappa

      Ciao Alessio,
      il Rider riceve il segnale da qualsiasi fascia cardio di tipo ANT+, non è dunque necessario acquistare quella originale Bryton.
      A livello di gestione dati frequenza cardiaca, a mio parere il Rider è un ottimo strumento. Indica la FC Max, Media e istantanea, le 7 zone di FC, la zona di FC max e la zona di FC del lattato, sia in valori assoluti sia in percentuale. Direi che è tutto ciò che occorre a un corridore professionista, almeno per quanto riguarda i dati cardio.
      Resto a disposizione per qualsiasi ulteriore approfondimento in merito.
      Sportivi saluti, buon inizio di anno 2018 e buone pedalate !!

  168. Buonasera mi chiamo Simone dalla provincia di Livorno. Ho comprato da poco il bryton rider 310t, ho un problema con la fascia cardio mi perde il segnale a 155 bpm. Quando scarico il giro sulla app e controllo la frequenza cardiaca si vede dei momenti bui e a volte impazzisce arrivando fino a 240 fcmax. Mi potete autare. Grazie

    • Ciao Simone,
      perdonami se rispondo solo ora, il tuo messaggio è finito tra i severissimi filtri anti-spam del nostro server…
      Se il Rider rileva una FC fino a 155 bpm e poi no rileva più nulla, può essere un problema della fascia cardio che trasmette male.
      Prova, se puoi, a utilizzare un’altra fascia cardio, anche non Bryton, purchè ANT+.
      Il malfunzionamento dell’App in fase di controllo può essere imputabile a un segnale non corretto inviato proprio dalla fascia cardio.
      Se riesci ad associare il Rider a un’altra fascia, magari quella di un tuo amico, si può valutare se il malfunzionamento è veramente demerito della fascia cardio.
      A risentirci presto !!

  169. buongiorno.ciao ROBERTO dopo tanto tempo ho bisogno ancora delle tue capacita’ x il mio bryton 310 che fino a ieri funzionava perfettamente oggi nell’accendelo mi di ce come al solito: rilevata fascia cardio ,poi alla partenza ti chiede sevuoi registrare, stamattina invece mi dice ACQUISIRE SEGNALI SAT PER REG TEMPO, e non registra equando lo collego al pc il pc non lo vede cosa puo’ essere successo.ti ringrazio un saluto.

    • Roberto Chiappa

      Ciao Egidio,
      i sintomi che mi descrivi non sono affatto confortanti…
      Prova a resettarlo completamente con i tre tasti e rifai un aggiornamento firmware.
      Se i malanni persistono… non ti rimane che contattare l’assistenza Ciclopromo Components.
      Fammi sapere, resto a disposizione.
      A presto !!

      • ciao ROBERTO e grazie x la tua risposta ho provato a risettare ma niente da fare,poi come posso aggiornare il firmware se collegato al pc il pc non vede il bryton?.
        quanto dura la garanzia io l’ho acquistato nel luglio 2016 se e’ ancora in garanzia e’ meglio che mi rivolga al negozio o devo contattare CICLOPROMO CONPONENTS come mi hai scritto, un saluto ciao.

        • Roberto Chiappa

          Ciao Egidio,
          se dopo il “reset” il tuo Rider continua a non essere visto dal PC, ovviamente non puoi aggiornare nulla.
          La garanzia per legge è di 24 mesi, per cui tu sei ancora nei termini tutelati. Prova a sentire Ciclopromo Components, sicuramente ti diranno di spedirlo per la riparazione o l’eventuale sostituzione in garanzia.
          Resto a disposizione per qualsiasi tua ulteriore necessità.
          Sportivi saluti, e… anche senza Rider, buone pedalate !!

  170. Buongiorno,
    ho acquistato l’ anno scorso il Rider 310 e vorrei saper come devo fare x azzerare i km totali (ODO)
    percorsi l” anno scorso lasciando le stesse impostazioni di pagina gia` salvate.
    Grazie anticipatamente per la risposta.
    Giuseppe.

    • Roberto Chiappa

      Ciao Giuseppe,
      devi andare nel menu “Profilo” – “Profilo Bici” – “Panoramica” – “Bici1+2” e posizionarti sul totale km, quindi azzerarlo.
      Per qualsiasi ulteriore approfondimento, resto a disposizione.
      Sportivi saluti, e un augurio di buone pedalate !!

  171. Buona sera, ho smarrito il mio bryton 330 durante una gara, oggi mi sono accorto che qualcuno lo ha preso e lo sta usando perché si deve essere sincronizzato e mi sono usciti i suoi movimenti su strava. C’è un modo per risalire al suo nuovo account? Grazie

    • Roberto Chiappa

      Ciao Enzo,
      potresti chiedere all’assistenza CicloPromo Components di controllare il link tra il tuo Rider 330 e il suo nuovo account.
      In ogni caso, è meglio recarsi dai Carabinieri per la denuncia di smarrimento, spiegando loro la situazione. Potrebbero intervenire efficacemente.
      Fammi poi sapere come si evolve la cosa, può interessare un po’ tutti noi.
      Alla prossima !!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*