Home | Varie | Lazer Bullet in edizione speciale World Championship 2017

Lazer Bullet in edizione speciale World Championship 2017

La Casa belga Lazer ha creato una edizione speciale del casco Bullet per celebrare i Campionati del Mondo di ciclismo su strada che si stanno svolgendo a Bergen in Norvegia. Lo vedremo indossato dai professionisti impegnati nella prova in linea di domenica 24 settembre.


Il Bullet è il casco più recente e prestigioso del catalogo Lazer. Presentato a Düsseldorf durante la seconda tappa del Tour de France, questo casco ha subito centrato il successo alla Boucle grazie all’olandese Dylan Groenewegen (Team Lotto-NL Jumbo), vincitore della tappa finale sugli Champs-Élysées, oltre a essersi reso protagonista delle volate con André Greipel (Team Lotto-Soudal).

La speciale versione “World Championship 2017” del casco Bullet prevede la personalizzazione con la bandiera della nazione di appartenenza di ogni atleta. ”Per un ciclista professionista, essere chiamato a rappresentare la propria nazione ai Mondiali rappresenta un grande onore. Per questo Lazer ha deciso di gratificare i propri atleti con questa esclusiva personalizzazione. Le proprietà aerodinamiche del casco Bullet e la sua ventilazione regolabile rendono questo casco ideale per consentire ai nostri atleti di esprimersi al massimo delle loro potenzialità.” – ha affermato Liz Hatch, responsabile della comunicazione e del rapporto con gli sponsor di Lazer.

Le caratteristiche tecniche del casco Lazer Bullet torneranno sicuramente utili agli atleti che gareggeranno nella prova in linea di Bergen, cittadina conosciuta per essere la più piovosa d’Europa. In queste condizioni, il casco Bullet fornirà una eccellente protezione dalle intemperie.

La speciale personalizzazione del Bullet con la bandiera nazionale consentirà di essere meglio individuati dai compagni di squadra e dagli spettatori. Lazer è altresì intenzionata a rendere presto disponibile agli acquirenti la possibilità di personalizzare il casco Bullet.


– Sito web Lazer


Articolo a cura di Roberto Chiappa

Foto: © Lazer

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*