Home | I nostri Test | Scarpe | Fi’zi:k M6B Donna

Fi’zi:k M6B Donna

Test di lungo periodo per le calzature M6B Donna, unico modello offroad che fi’zi:k dedica all’utenza femminile. Realizzate mediante evolute tecnologie, uniscono a una suola in carbonio e gomma una tomaia in Microtex, nylon mesh e poliuretano, garantendo elevate prestazioni e comfort in ogni situazione.


Nato come creatore di apprezzate selle per biciclette, il marchio vicentino fi’zi:k ha intrapreso da quasi un decennio la produzione di calzature e, negli anni seguenti seguito, anche di abbigliamento per ciclismo. L’ampia gamma di calzature fi’zi:k comprende modelli da uomo e donna per tutte le discipline ciclistiche, strada e fuoristrada. La Casa vicentina ha messo a nostra disposizione le calzature M6B Donna, di fatto l’unico modello offorad specificatamente disegnato da fi’zi:k per l’utenza femminile.

Caratteristiche
Sviluppate grazie alla collaborazione di atlete professioniste, utilizzando i migliori materiali e le più avanzate tecnologie, le M6B Donna vuole offrire il massimo delle prestazioni e del comfort per l’utilizzo offroad. La tomaia è in tessuto Microtex rinforzato, con trama a rete in nylon mesh e inserti rifrangenti in poliuretano. La linguetta centrale protegge il collo del piede da urti e detriti.

Il sistema di chiusura delle M6B Donna è di tipo misto. Alle due fasce metatarsali in Microtex con velcro, termosaldate, si somma l’azione della rotellina micrometrica BOA L5 Bridge, per la massima precisione di chiusura e facilità di apertura.

Il tallone è integrato alla struttura e presenta un rinforzo esterno in nylon, mentre internamente è rivestito con uno specifico tessuto che rende più stabile la calzata, impedendo inopportuni scivolamenti del tallone.

La suola delle M6B Donna è in carbonio rinforzato con nylon, rigida quanto basta per garantire un efficace trasferimento di potenza dal piede al pedale. E’ compatibile con le tacchette di tipo SPD. Il battistrada è in gomma a duplice densità, scolpito in misura tale da offrire aderenza su tutte le superfici. Il puntale prevede la possibilità di innesto di due ramponi, per aumentare la presa sui terreni allentati.

La soletta interna è in schiuma di poliuretano a cellule aperte, preformata e traforata, a spessore differenziato. Le fi’zi:k M6B Donna sono disponibili nell’unica colorazione raffigurata in foto. I numeri vanno dal 37 al 43, con mezzi numeri dal 37,5 al 41,5. Il peso da noi rilevato di una singola calzatura M6B Donna in misura 37,5 è di 331 grammi. Il prezzo di listino di queste calzature è di 119 euro.

Tech-Cycling_product_rating

Graduatoria
Ogni prodotto sottoposto al nostro test riceve un giudizio sui vari aspetti funzionali oggettivamente determinabili. Estetica e prezzo non vengono considerati, in quanto ritenuti parametri frutto di valutazioni strettamente soggettive.
Questa la nostra scala dei valori.

Identikit
In ordine alfabetico le principali caratteristiche, con la nostra valutazione scaturita dalla prova.

• Adattabilità morfologica
• Comfort di pedalata
• Comfort in appoggio e camminata
• Finiture
• Grip suola
• Rigidità suola
• Sensibilità plantare sul pedale
• Sistema di serraggio/rilascio
• Ventilazione tomaia








La prova offroad
Abbiamo iniziato a utilizzare le M6B Donna a dicembre 2017, con temperature invernali, e le stiamo usando tuttora con temperature estive. La calzata è molto comoda, segue le linee di un piede femminile tendenzialmente affusolato. Si percepisce fin dal primo istante che fi’zi:k ha sviluppato questa calzatura studiando esattamente il corpo femminile e le sue principali differenze rispetto a quello di un uomo. Sono rigide e leggere, ma allo stesso tempo offrono un buon supporto per il piede, avvolgendolo e proteggendolo in maniera adeguata durante le molteplici situazioni del fuoristrada.

Le finiture sono molto curate, della M6B Donna si apprezza ogni particolare. La colorazione è nera, ma non banale: i dettagli verde acqua e fucsia creano un bel contrasto e rendono la scarpa meno seriosa. La suola presenta uno spazio sufficientemente ampio per il fissaggio delle tacchette, nel nostro caso SPD Shimano.

Il sistema di chiusura misto velcro e BOA assicura una buonissima ritenzione con una vasta possibilità di regolazione micrometrica. La ventilazione della tomaia è ottimale con temperature primaverili ed estive, mentre con i climi autunnali e invernali è meglio coprire adeguatamente il piede per evitare un raffreddamento eccessivo.

Puntale, tallone e parte bassa della tomaia sono adeguatamente rinforzate e resistono molto bene alle inevitabili abrasioni che si creano con il terreno. La suola in carbonio e gomma offre una grande rigidità strutturale, garantendo una buona sensibilità sul pedale, feeling importantissimo per stabilire le azioni di forza e rapidità del gesto atletico da applicare nelle diverse situazioni richieste dalla pedalata.

Il battistrada iniettato in gomma ha un ottimo grip sulle superficie asciutte, mentre talvolta pecca di aderenza sui suoli sdrucciolevoli come sassi e radici umide. Il fango, soprattutto quello argilloso e adesivo, viene scaricato bene dalla zona anteriore della suola, ma spesso si accumula nella zona del tallone, dove peraltro non reca fastidio alla pedalata e alla camminata. La comodità di calzata delle fi’zi:k M6B Donna rimane tale anche dopo molte ore sui pedali, segno della bontà progettuale e della qualità dei materiali impiegati.


– Sito web fi’zi:k


Articolo a cura di Rebecca Gariboldi e Roberto Chiappa

Foto: © Tech-Cycling (Sergio Doria)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*